Categorie: Contributi alle Imprese, HOME PAGE, news,

12 settembre 2019 - La news ha avuto 657 visite
Bonus edicole: credito di imposta per la vendita al dettaglio di giornali, riviste e periodici
bonus edicole

Il bonus edicole, previsto dalla Legge di Bilancio 2019, riconosce un credito d’imposta per il 2019/20 a favore degli esercenti attività commerciali operanti nella vendita al dettaglio di giornali, riviste e periodici.

BENEFICIARI

  • i punti vendita esclusivi, ossia gli esercenti attività commerciali che operano esclusivamente nel settore della vendita al dettaglio di giornali, riviste e periodici con codice attività 47.62.10 (“Commercio al dettaglio di giornali, riviste e periodici”);
  • i punti vendita non esclusivi, ossia gli esercenti attività commerciali abilitati alla vendita di quotidiani/periodici, se l’attività commerciale costituisce l’unico punto vendita al dettaglio di giornali, riviste e periodici nel Comune.

In particolare possono essere autorizzate all’esercizio di un punto vendita non esclusivo i  seguenti settori di attività:

  • rivendite di generi di monopolio (codice 47.26);
  • rivendite di carburanti e di oli minerali con il limite minimo di superficie pari a 1.500 mq; (codice 47.30);
  • bar, inclusi gli esercizi posti nelle aree di servizio delle autostrade e nell’interno di stazioni ferroviarie, aeroportuali e marittime (codice 56.3); esclusi altri punti di ristoro, ristoranti, rosticcerie e trattorie;
  • strutture di vendita ex art. 4, comma 1, lett. e (medie strutture di vendita), f (grandi strutture di vendita) e g (centri commerciali), D.Lgs. n. 114/98, con un limite minimo di superficie di vendita pari a 700 mq; (codice 47.1);
  • esercizi adibiti prevalentemente alla vendita di libri e prodotti equiparati, con un limite minimo di superficie di 120 mq; (codice 47.61);
  • esercizi a prevalente specializzazione di vendita, con esclusivo riferimento alla vendita delle riviste di identica specializzazione.

ENTITA’ DEL CONTRIBUTO: la determinazione del credito d’imposta differisce a seconda che il punto vendita sia o meno esclusivo. La misura massima del credito d’imposta concesso ad ogni esercente è pari a € 2.000 per ciascun punto vendita al dettaglio di giornali, riviste e periodici.

Il credito d’imposta in esame è parametrato alle voci sopra elencate e commisurato per punto vendita al rapporto tra i ricavi conseguiti dalla vendita di giornali, riviste e periodici (al lordo di quanto dovuto ai fornitori) ed i ricavi complessivi considerando per le vendite soggette ad aggio / ricavo fisso il prezzo di cessione al pubblico. La richiesta deve essere presentata, in via telematica dall’1.9 al 30.9 di ciascun anno.

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA: la richiesta del “bonus edicole” 2019, relativo alle spese 2018, va presentata dall’1.9 al 30.9.2019.

 

Info
Emanuela FIORANI tel. 0733-366421 – e.fiorani@macerata.confartigianato.it
Laura EMILIOZZI tel. 0733 -366418 l.emiliozzi@macerata.confartigianato.it

Shares