Categorie: Autotrasporto, Edilizia, HOME PAGE, news,

5 luglio 2017 - La news ha avuto 242 visite
Ricostruzione e trasporto macerie post sisma: obblighi
circolare ricostruzione e trasporto macerie

Avviso agli imprenditori sugli obblighi relativi alla ricostruzione e trasporto macerie post sisma

A seguito del sisma migliaia di tonnellate di macerie dovranno essere smaltite. Tutte quelle provenienti da edifici dichiarati inagibili a seguito del sisma sono classificate pubbliche e l’Ente gestore che provvederà allo smaltimento sarà il Cosmari attraverso un bando pubblico.

Le imprese che intendono raccogliere e trasportare i rifiuti derivanti dalla propria attività (rifiuti privati e pertanto classificati come rifiuti speciali) hanno l’obbligo d’iscriversi all’ALBO NAZIONALE DEI GESTORIAMBIENTALI.

Per le imprese edili, i rifiuti più comunemente trasportati sono “quelli misti dell’attività di costruzione e demolizione”, i cosiddetti “calcinacci”. Al momento dell’iscrizione l’impresa può chiedere di poter trasportare anche altre tipologie di rifiuti, ad esempio ferro, acciaio, legno, plastica, vetro, materiali isolanti, imballaggi, ecc., purché attinenti alla propria attività.

Il trasporto può essere effettuato solo con i mezzi dichiarati al momento dell’iscrizione e qualsiasi variazione, come la sostituzione e/o l’aggiunta, andrà sempre comunicata all’Albo. Le domande vanno presentate all’ALBO solo in via telematica. Il trasporto dei rifiuti deve essere accompagnato da un formulario d’identificazione del rifiuto, vidimato presso la Camera di Commercio e/o Agenzia delle Entrate, dal quale devono risultare il nome del produttore e del detentore dei rifiuti (impresa edile), l’origine, la tipologia e la quantità del rifiuto, l’impianto di destinazione, la data ed il percorso dell’istradamento e il destinatario.

L’iscrizione comporta un versamento all’Albo per i diritti annuali, da rinnovare ogni anno. Il mancato pagamento entro i termini, comporta una sospensione dell’autorizzazione.
Attenzione: la mancata osservanza di tali norme comporta sanzioni di natura penale ed amministrativa (Dlgs. 152/2006).

Per informazioni e per poter procedere con l’iscrizione all’Albo, Confartigianato mette a disposizione funzionari esperti attraverso il suo ServizioAmbiente. In allegato (area download) il modulo da compilare  e inviare  via fax 0733 366 223 o email info@macerata.confartigianato.it

contatti trasporto macerie

 

Info
Pacifico Berrè
Tel. 0733366801 – 0733366429 – 3386589792
p.berre@macerata.confartigianato.it

Shares