Categorie: HOME PAGE, news, Senza categoria,

1 marzo 2017 - La news ha avuto 274 visite
Alternanza Scuola Lavoro: incentivi alle imprese che assumono
alternanza scuola lavoro

La legge di riforma n.107/15 ha reso obbligatorio svolgere un periodo di alternanza scuola lavoro per gli studenti delle scuole superiori, ed ha istituito il Registro nazionale, gestito dalle CCIA, come punto d’incontro virtuale tra i ragazzi che frequentano il triennio conclusivo di un istituto tecnico e professionale o di un liceo e le imprese italiane disponibili ad offrire loro un periodo di apprendimento.

L’iscrizione al registro per l’alternanza scuola-lavoro, attraverso il portale ScuolaLavoro, è gratuita, ed è aperta a tutte le imprese iscritte al registro delle imprese: società di capitali, società di persone, imprese individuali e altre forme, agli enti pubblici e privati ed ai professionisti.

Per l’azienda, lo studio professionale, l’ente o l’associazione è occasione di confronto costruttivo, perché affiancare un giovane studente e trasmettere il proprio sapere permette anche di riflettere sul proprio lavoro e sulla propria organizzazione e perché offre la possibilità sia di valutare e testare un possibile futuro lavoratore sia di assicurare al sistema Paese e al proprio territorio persone più preparate, in grado di restituire quanto appreso in termini di benessere e di sviluppo futuri per l’insieme degli operatori economici.

Non a caso il governo ha inteso prevedere nella legge di stabilità del 2017 incentivi per chi assume proprio studenti che hanno svolto in precedenza presso la propria struttura l’alternanza.

 

In allegato la mini-guida con le istruzion per l’iscrizione al registro.

Per maggiori informazioni consultare il sito www.scuolalavoro.registroimprese.it,

Shares