Categorie: 100% Made in Italy, Calzaturieri, Export, HOME PAGE, Moda, news,

2 settembre 2016 - La news ha avuto 323 visite
Micam2016: torna a Milano la fiera internazionale della calzatura
Micam 2016

Ritorna dal 3 al 6 settembre 2016 theMicam, la Fiera più importante a livello internazionale per il settore calzaturiero in contemporanea con Mipel, fiera dedicata al mondo della pelletteria e accessori: due dei più importanti eventi fieristici per le imprese artigiane che, in questa sede, hanno l’occasione di presentare i propri prodotti ai più variegati mercati del mondo. La scorsa edizione del Micam si è chiusa positivamente con 32.703 visitatori, per la metà stranieri, 1.456 espositori di cui 821 italiani e 635 esteri, su una superficie netta di 64.144 metri quadrati, mentre il Mipel ha visto la presenza di circa 300 brand tra aziende storiche e marchi emergenti di cui una ventina dal distretto marchigiano.

Attese più di 1.400 aziende, italiane e internazionali e 38.000 visitatori all’ormai imperdibile appuntamento fieristico del Micam, a cui gli operatori guardano sempre con il massimo interesse non solo per conoscere in anteprima le nuove collezioni, ma soprattutto perché la manifestazione è il termometro più affidabile del mercato e dei settori calzaturiero e della pelletteria, comparti di punta del Made in Italy.

Il settore calzaturiero occupa oltre 77mila addetti diretti in quasi 5mila aziende in tutta Italia, e il 2016 si è aperto all’insegna della cautela e stabilità.

“Nel trimestre gennaio-marzo del 2016 le esportazioni hanno mantenuto le posizioni, – sottolinea il Presidente Nazionale di Confartigianato Moda Giuseppe Mazzarella – crescendo del 2,2 % in valore a cui però non corrisponde una crescita dei volumi che calano del 2%. In particolare si conferma il momento difficile degli scambi con la Russia, ma si riscontra il trend positivo sui mercati come quello statunitense (+2,8%) e tedesco (+5,5%). Il MICAM è l’occasione giusta per il rilancio del calzaturiero e rappresenta un appuntamento imperdibile per tutte le nostre aziende artigiane che vogliono farsi conoscere o consolidare relazioni con buyer internazionali. “

“Quest’anno saranno circa 60 le aziende di Confartigianato Imprese Macerata e Fermo che, tra Micam e Mipel, parteciperanno con le proprie produzioni interamente italiane alle kermesse di presentazione delle collezioni – afferma Paolo Capponi, Responsabile dell,’Ufficio Export di Confartigianato Macerata. Un’occasione questa per la nostra Associazione, presente con uno Stand “100% Made in Italy” (Padiglione 3 Stand n. R31 – S29),l – prosegue Capponi – per promuovere e dare informazioni sulla legge 166/2009 (art. 16), e nel contempo per far ammirare ai visitatori le manualità dei maestri artigiani della calzatura e della pelletteria. Con il 100,% Made in Italy le sole imprese del “fatto interamente in Italia” potranno etichettare a norma di legge i loro prodotti, garantendo così la vera qualità e lo stile italiano e coltivare questi percorsi di internazionalizzazione.”

“Le nostre aziende artigiane sono sempre alla ricerca di nuove fiere ed opportunità, – commenta la neo Presidente della Calzatura di Confartigianato Macerata, Moira Amaranti – e per questo è fondamentale saper rispondere alle sfide del mercato globale attraverso un prodotto di qualità ed un know how sempre più qualificato. La strada dell’internazionalizzazione rimane per le nostre imprese l’asse più importante per la vendita e la promozione delle nostre produzioni. Infatti sempre più imprese e piccoli artigiani si stanno organizzando per intraprendere la strada dell’export.”

 

UFFICIO STAMPA CONFARTIGIANATO IMPRESE MACERATA

Shares