Categorie: HOME PAGE, news, Pulitintolavanderie,

21 giugno 2016 - La news ha avuto 298 visite
Rinnovato il Direttivo Provinciale Pulitintolavanderie di Confartigianato Imprese Macerata
direttivo-pulitintolavanderie

Si è svolta lo scorso 16 giugno presso la sede provinciale Confartigianato l’Assemblea Provinciale delle Pulitintolavanderie, nel corso della quale è avvenuta l’elezione del Presidente, del Vice presidente e del   Direttivo Provinciale delle Pulitintolavanderie di Confartigianato Imprese Macerata.
Ad essere eletta come Presidente Provinciale delle Pulitintolavanderie di Confartigianato Imprese Macerata è stata Beatrice Stefoni , titolare della Lavanderia Jolly di Potenza Picena, mentre ad essere nominata vice Presidente è stata Angela Crognoletti della Lavanderia L’Angelo del Bucato di Pollenza.
Per il direttivo Provinciale sono state confermate: Rita Pierigè e Rastelli Daniele della Lavanderia Rita di Macerata, Fulimeni Antonella titolare  della Lavanderia Antonella di Macerata, Menghini Maria, titolare della Lavanderia Maria di Macerata, Rapari Rossella titolare della Lavanderia L’oasi del bucato di Loro Piceno,  Carnevali Oriella titolare della Lavanderia Nuova la Celestina.
“Il Direttivo Provinciale Pulitintolavanderie – afferma la Presidente Stefoni Beatrice – si farà carico di combattere l’abusivismo per la tutela della categoria e della professionalità settore ma anche della formazione ed aggiornamento professionale, coinvolgendo il settore moda. Inoltre la mission principale sarà quella di creare una rete informativa attraverso smartphone e/o piattaforme web nel quale scambiare esperienze, porre quesiti, in modo di lavorare in squadra e di condividere ogni problematica e soluzione. Siamo inoltre a disposizione di tutte le lavanderie per raccogliere le eventuali proposte, idee e segnalazioni in merito alle esigenze della categoria. Saremo anche impegnate – conclude la Presidente – in una proposta di modifica della normativa regionale di riferimento, la quale pur tutelando il settore e soprattutto la professionalità, penalizza nella fase di ricambio generazionale a terzi, la categoria”.

UFFICIO STAMPA CONFARTIGIANATO IMPRESE MACERATA

Shares