Categorie: Autotrasporto, news,

17 febbraio 2016 - La news ha avuto 100 visite
Circolazione stradale e Divieto di fumo: le nuove disposizioni legislative

Il Ministero dell’Interno rende noto le “Nuove disposizioni legislative in materia di circolazione stradale e di divieto di fumo in auto” nella quale sono fornite indicazioni circa le novità introdotte dalla Legge di Stabilità 2016 e dal Decreto Legislativo 12 gennaio 2016, n. 6, di recepimento della direttiva 2014/40/UE.

In sostanza:

1) viene introdotta, con la modifica all’articolo 103 del Codice della Strada, una nuova disciplina per la definitiva esportazione di un veicolo all’estero.  In merito  all’articolo 103 del Codice della Strada, in attesa di disposizioni esplicative, è specificato che in caso di inadempimento di tale prescrizione, oltre ai profili fiscali correlati, si applica la sanzione amministrativa pecuniaria di cui al comma 5 dell’articolo 103 C.d.S (sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 169,00 a euro 679,00).

2) Sul comma 1 bis dell’art. 201 Codice della Strada sono state aggiunte alcune nuove ipotesi in cui è consentito il controllo da remoto delle violazioni per le quali non è necessario procedere alla contestazione immediata, ossia quelle relative alla mancanza di revisione (art. 80 C.d.S.), alla mancanza di copertura assicurativa (art. 193 C.d.S.) e al sovraccarico  (art. 167 C.d.S.). Per poter accertare da remoto le suddette violazioni, senza contestazione immediata, tuttavia, occorre che l’accertamento sia effettuato con apparecchiature approvate espressamente a tale scopo, ai sensi dell’articolo 45 del Codice della Strada.

3) il divieto di fumo si estende anche al conducente di auto veicoli, in sosta o in movimento, e ai passeggeri al bordo degli stessi in presenza di minorenni e di donne in stato di gravidanza. In caso di violazione viene applica la sanzione amministrativa pecuniaria da 27,50 a 275,00 euro.

Shares