Categorie: Fiscale, news,

20 gennaio 2016 - La news ha avuto 195 visite
Bonus Bebè, il riconoscimento dell'Assegno di natalità per il 2016/2017

Il bonus sulla natalità o “bonus bebè”, istituito dalla legge n. 190/2014 per il triennio 2015-2017, entra nel suo secondo anno di applicazione con una novità significativa: l’estensione del beneficio alle lavoratrici autonome. L’ammontare del beneficio rimane confermato nell’importo già stabilito per il 2015, e cioè 80 euro mensili, pari a 960 euro anno, per la durata di 36 mesi.

La misura dell’assegno, riconosciuto per ogni figlio nato o adottato o in affido preadottivo disposto tra il 1° gennaio 2015 e il 31 dicembre 2017 (fino al compimento del terzo anno di età del bambino oppure fino al terzo anno di ingresso del minore nel nucleo familiare a seguito dell’adozione o dell’affidamento preadottivo), dipende dal valore dell’ISEE calcolato con riferimento al nucleo familiare. In particolare, l’importo annuo dell’assegno è pari a:

– 960€ (80 euro al mese per 12 mesi), nel caso in cui il valore dell’ISEE non sia superiore a 25.000 euro annui; 

– 1.920€ (160 euro al mese per 12 mesi), nel caso in cui il valore dell’ISEE non sia superiore a 7.000 euro annui.

 

Requisiti e misura dell’assegno di natalità:

1) nascita od adozione di un figlio fra il 1° Gennaio 2015 ed il 31 Dicembre 2017.

2) ISEE del nucleo familiare non oltre 25.000,00 euro. Nel caso che il nucleo ISEE standard del minore non comprenda entrambi i genitori si dovrà far riferimento all’ISEE prestazioni minori.

 

Shares