Categorie: Iniziative, Innovazione tecnologica, news,

29 ottobre 2015 - La news ha avuto 102 visite
Continua il Tour del Digitale 2015 di Confartigianato Macerata. Appuntamento a Recanati il 30 ottobre con "Internet degli oggetti e innovazione dei prodotti" per artigiani, imprese e giovani startupper.

Sentiamo parlare sempre più spesso del cosiddetto IOT (acronimo di “Internet of things”) che possiamo tradurre come “Internet delle cose” o meglio “Internet degli oggetti.

L’Internet degli oggetti sta diventando un assoluto protagonista delle soluzioni ed innovazioni presentate sia da piccole e dinamiche start-up che da big del calibro di Google, come ad esempio il progetto Jacquard (il tessuto che dialoga con lo smartphone). L’IOT rappresenta quindi un futuro, abbastanza prossimo, popolato da “oggetti” che interagiranno tra loro e con noi per permetterci di semplificare al massimo la nostra percezione ed il nostro uso della tecnologia e per fornirci inoltre maggiori servizi e funzionalità utili per la vita di tutti i giorni.

Non più un’ informatica per “smanettoni” quindi, ma un’elettronica facile da utilizzare anche da persone anziane o da chi non è molto abile a maneggiare computer e dispositivi.

Occorre muoversi per tempo, per capire come le tecnologie legate all’IOT possano essere utilizzate in progetti di innovazione dei nostri prodotti ed in genere delle nostre attività imprenditoriali.

Confartigianato Macerata, attiva da sempre sul fronte dell’innovazione, ha già inserito questa tematica all’interno del suo Tour del Digitale 2015, organizzato in collaborazione con la Camera di Commercio: una serie di incontri programmati sul territorio per incontrare artigiani, imprese e giovani attraverso le comunicazioni di professionisti e tecnici specializzati, gli esempi di buone pratiche “digitali” già realizzate e l’offerta di servizi web, social ed e-commerce “su misura”.

Venerdì 30 ottobre alle ore 17,30 presso l’Aula multimediale dell’Istituto Superiore “E. Mattei” di Recanati, si terrà infatti il workshop “Internet degli oggetti: sviluppare reti e applicazioni intelligenti per innovare prodotti e servizi”, aperto a tutti, specie alle micro e piccole imprese ed alle start-up.

Ad animare l’incontro, presentando prototipi, tecnologie, applicazioni e prodotti interverranno Daniele Liciotti e Rama Pollini del Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione dell’Università Politecnica, Marco Contigiani, giovane ingegnere della startup Labme Innovations, Roberto De Duro di Younivocal ed Emanuele Piersanti di Med Innovations.

Gli esempi trattati interesseranno le imprese dei settori arredo, casa e impiantistica, moda e calzatura, domotica per anziani e disabili, sistemi per la protezione e la sicurezza, turismo e trasporti.

Ecco alcune delle innovazioni che verranno presentate: un’etichetta intelligente che fa colloquiare direttamente i capi di abbigliamento, gli accessori e le calzature con lo smartphone dell’acquirente; un sensore che riconosce la caduta dell’anziano in casa e genera l’allarme; giubbotti che si gonfiano in automatico per attutire la caduta da altezze pericolose; ibeacon ed app per il marketing di prossimità; applicazioni intelligenti per la manutenzione e gestione di elevatori.

Per maggiori informazioni è possibile contattare Giuseppe Ripani, Responsabile Innovazione e Servizi Digitali di Confartigianato Imprese Macerata allo 0733 366261.

UFFICIO STAMPA CONFARTIGIANATO IMPRESE MACERATA

Shares