Categorie: Lavoro, news,

17 giugno 2015 - La news ha avuto 98 visite
SAN.ARTI., SI RIAPRONO LE ISCRIZIONI PER L’ANNO 2016 AL FONDO DI ASSISTENZA SANITARIA PER TITOLARI E FAMILIARI

Si aprono anche per l’anno 2016 le iscrizioni al Fondo di Assistenza Sanitaria Integrativa per le aziende artigiane (San.Arti.) dei familiari dei lavoratori dipendenti, dei titolari d’imprese artigiane, dei soci/collaboratori dell’imprenditore artigiano e dei loro familiari, come stabilito dall’Accordo Interconfederale tra le Parti Sociali (Confartigianato, Cna, Casartigiani, C.l.a.a.i. e Cgil, Cisl, Uil) del 25 ottobre 2013 e dal C.d.A. di San.Arti nelle riunioni del 29 aprile 2014 e del 6 ottobre 2014. Dal 28 Aprile 2015 fino al 31 Ottobre 2015 sarà possibile effettuare la procedura di prima iscrizione o di rinnovo al Fondo tramite il sito web http://www.sanarti.it/ per le coperture sanitarie che verranno erogate dal 1° Gennaio 2016.

San.Arti. è il primo fondo sanitario integrativo che si rivolge al mondo dell’artigianato, con un numero di associati in continua crescita. Solo nel 2014 hanno aderito 500.000 dipendenti e più di 1.000 soggetti fra i titolari di imprese, che hanno iniziato a conoscere e ad usufruire delle prestazioni offerte dal Fondo, dichiara il Direttore di San.Arti. Dott. Massimo Nozzi. “Ciò dimostra come l’assistenza sanitaria integrativa stia andando incontro sempre più alla crescente domanda di salute degli interessati”.Gli stessi potranno iscriversi o rinnovare volontariamente la propria iscrizione e versare le quote annuali previste che garantiscono cure odontoiatriche, esami clinici, visite specialistiche e rimborsi dei ticket sanitari.Le quote annuali di adesione al Fondo sono di 295 € annui per i titolari, soci, collaboratori fino a 68 anni di età, 175 € annui per i familiari da 15 a 67 anni e 110 € annui per quelli da 1 a 14 anni di età. La modalità di versamento del contributo è quella del bollettino postale attraverso un format precompilato che verrà fornito una volta effettuata la procedura di iscrizione sul portale del Fondo. Il versamento potrà poi essere effettuato presso tutti gli sportelli di Poste Italiane.

Per quanto riguarda i familiari sia dei lavoratori dipendenti delle imprese artigiane sia dei titolari, soci e collaboratori possono procedere all’iscrizione i: 1) il coniuge o in alternativa il coniuge separato; 2) il convivente more uxorio; 3) i figli a carico (di età inferiore ai 18 anni, con reddito inferiore a 6.000 euro al lordo degli oneri deducibili; di età superiore ai 18 anni e fino al compimento del 30° anno, in stato di disoccupazione/inoccupazione, con reddito da lavoro inferiore a 6.000 euro al lordo degli oneri deducibili).Il Fondo San.Arti. per facilitare le iscrizioni ed usufruire dei servizi ha predisposto in molte regioni, presso le organizzazioni socie, gli sportelli organizzativi e di assistenza che sono a disposizione gratuitamente per gli utenti.Nella sezione “Documenti” del sito è possibile consultare sia il Regolamento sulle procedure relative all’iscrizione sia i Nomenclatori delle Prestazioni sanitarie erogate dal Fondo San.Arti.Per ulteriori chiarimenti sono a disposizione gli uffici del Fondo al numero 06-87678095 o tramite posta elettronica agli indirizzi segnalati sul sito www.sanarti.it

 

Shares