Categorie: HOME PAGE, news,

26 novembre 2014 - La news ha avuto 44 visite
Imprese protagoniste dello sviluppo locale: Confartigianato Imprese e C.N.A. Macerata incontrano i principali Comuni della provincia. Dopo Tolentino è stata la volta di Corridonia

Imprese protagoniste dello sviluppo locale: Confartigianato Imprese e C.N.A. Macerata incontrano i principali Comuni della provincia. Dopo Tolentino è stata la volta di Corridonia

1417016292_incontro_Corridonia.jpg,1417016292_incontro_Corridonia.jpg <p style="text-align: justify;">L&rsquo;ormai inderogabile rilancio dell&rsquo;economia deve vedere coinvolti tutti gli attori economici e sociali, e pertanto anche le Istituzioni locali, i Comuni in primo luogo, debbono sentirsi impegnate in questo sforzo comune. Tutti sappiamo infatti che oggi la competizione non riguarda pi&ugrave; soltanto singole imprese o singoli settori, ma che essa si &egrave; spostata di fatto sul mercato globale e pertanto necessita del coinvolgimento dell&rsquo;intero sistema territoriale sia in termini di capacit&agrave; produttiva che in termini di reti e servizi infrastrutturali.</p> <p style="text-align: justify;">Ecco quindi che in questa logica <strong>Confartigianato Imprese e C.N.A. Macerata hanno programmato una serie di incontri con le principali Amministrazioni Comunali del territorio</strong>: dopo aver incontrato a fine ottobre il Comune di Tolentino &egrave; stata oggi la volta di quello di <strong>Corridonia</strong>. La rappresentanza degli artigiani, composta per Confartigianato da Giorgio Menichelli, responsabile provinciale settore Sviluppo e Categorie e da Nazareno Palmieri, responsabile della sede territoriale di zona, e per C.N.A. dal Vice direttore Luciano Ramadori e da Marco Zucconi, ha incontrato il Sindaco di Corridonia Nelia Calvigioni ed il Vice Sindaco Paolo Cartechini.</p> <p style="text-align: justify;">Una serie di richieste e di proposte, quelle fatte dai rappresentanti delle piccole imprese del territorio, quali ad esempio misure di sburocratizzazione delle procedure nel campo delle ristrutturazioni immobiliari, iniziative volte a favorire l&rsquo;autoimprenditorialit&agrave;, riduzione di burocrazia e formalismo nelle verifiche ambientali, implementazione del Fondo regionale di Garanzia, riduzione della tassazione e dei costi per le imprese (Tari, Tasi, Tosap e, soprattutto, Imu sui laboratori e capannoni artigianali), che hanno trovato, da parte degli amministratori comunali, la massima attenzione e disponibilit&agrave; per uno specifico approfondimento..</p> <p style="text-align: justify;">In particolare, pur con tutte le difficolt&agrave; di bilancio derivanti da debiti pregressi e ridotti trasferimenti dallo Stato, l&rsquo;Amministrazione si &egrave; impegnata a studiare soluzioni impositive le meno penalizzanti possibili per il mondo della piccola impresa; ma &egrave; soprattutto sull&rsquo;implementazione del Fondo di garanzia che il Sindaco Calvigioni ed il suo Vice Paolo Cartechini hanno dichiarato particolare impegno circa il reperimento di specifiche risorse da destinare, attraverso uno specifico stanziamento/contributo, al rafforzamento del fondo di controgaranzia regionale a favore dei Confidi, uno strumento che in questi anni ha sostenuto con efficacia l&rsquo;accesso al credito delle piccole imprese.</p> <p>&nbsp;</p> <p>UFFICIO STAMPA CONFARTIGIANATO / C.N.A. MACERATA</p>

1417016292_incontro_Corridonia.jpg,1417016292_incontro_Corridonia.jpg

 

Shares