Categorie: news,

23 luglio 2014 - La news ha avuto 107 visite
Debiti della Pubblica Amministrazione: firmato il protocollo per accelerare i pagamenti alle imprese

Debiti della Pubblica Amministrazione: firmato il protocollo per accelerare i pagamenti alle imprese

1406104578_Impegni_pagamenti_debiti_della_PA_Protocollo_del_21_luglio_20141.pdf,1406104578_Impegni_pagamenti_debiti_della_PA_Protocollo_del_21_luglio_20141.pdf 

Nell’ambito degli interventi messi in campo dal nuovo Governo in materia di pagamento del debito pregresso della Pubblica Amministrazione, è stato sottoscritto a Roma, un protocollo di intesa tra Ministero dell’economia e delle finanze (Mef), principali Associazioni di imprese, Regioni, Provincie, Comuni, ordini professionali, Cassa depositi e prestiti (Cdp) e banche (Abi), al fine di accelerare i pagamenti dei debiti della pubblica amministrazione maturati alla data del 31 dicembre 2012.

Il protocollo indica i compiti che ciascuna parte in causa si assume al fine di facilitare il raggiungimento di questo obbiettivo.

Tra i compiti assunti dal Mef, si segnalano il potenziamento delle attività di supervisione e monitoraggio, il rafforzamento delle funzionalità della piattaforma elettronica (http://certificazionecrediti.mef.gov.it/CertificazioneCredito/home.xhtml) e la promozione di nuove misure di allentamento del patto di stabilità interno. Regioni, Provincie e Comuni, si sono impegnati ad intensificare il ricorso alle anticipazioni di liquidità messe a disposizione dallo Stato per pagare i debiti e il rafforzamento degli uffici preposti all’attività di certificazione e pagamento, assicurando adeguati presidi anche durante il periodo estivo.

Nell’ambito dell’accordo, le Associazioni d’impresa (tra le quali, ovviamente, Rete Imprese Italia) hanno assunto l’impegno di sensibilizzare le imprese associate alla presentazione della istanza di certificazione dei crediti, anche attraverso l’accesso diretto alla piattaforma, modalità consentita a seguito dell’entrata in vigore delle disposizioni introdotte dal Decreto Legge n. 66/2014. 

Tale modalità di accesso, pertanto, dovrebbe consentire alle imprese di essere facilitate nella presentazione dell’istanza di certificazione e la centralizzazione della raccolta delle informazioni dovrebbe consentire, al contempo, un migliore censimento della entità e della natura dei debiti della P.A., cosa, sino ad ora rimasta incompiuta a seguito della inerzia generalizzata delle P.A. stesse.

Inoltre, grazie al nostro intervento, per la presentazione dell’istanza di certificazione, l’impresa potrà avvalersi della intermediazione delle strutture associative che potranno assumere delega diretta ad effettuare le operazioni di registrazione sulla piattaforma elettronica ed attivare, qualora lo ritengano opportuno, specifiche attività di help desk

Ricordiamo che la certificazione del credito verso la P.A. costituisce elemento indispensabile, per l’impresa, per poter:
1) ottenere il pagamento alla data indicata dalla P.A. nella certificazione;
2) procedere alla cessione pro-soluto del credito assistita dalla garanzia di ultima istanza dello Stato;
3) compensare il proprio credito con debiti verso la P.A. iscritti a ruolo.

Vale ricordare che la registrazione dei crediti sulla piattaforma del Mef, direttamente da parte delle imprese, assume ora un rilievo particolare per la ricognizione effettiva e per la definizione complessiva del debito maturato al 31 dicembre 2012 ed in ragione di questo obiettivo invitiamo le Associazioni ad attivarsi per la piena sensibilizzazione di coloro che vantino ancora oggi crediti non riscossi dalla P.A.

Da ultimo, il protocollo sottoscritto impegna l’Abi ed il sistema bancario, attraverso il coinvolgimento dei singoli istituti, a favorire il più agevole processo di cessione del credito assistito da garanzia dello Stato e a sensibilizzare il sistema bancario stesso a mettere a disposizione delle imprese adeguate risorse aggiuntive finalizzate a tale scopo.

1406104578_Impegni_pagamenti_debiti_della_PA_Protocollo_del_21_luglio_20141.pdf,1406104578_Impegni_pagamenti_debiti_della_PA_Protocollo_del_21_luglio_20141.pdf

 

Shares