Categorie: HOME PAGE, news,

10 giugno 2013 - La news ha avuto 30 visite
Nuove e maggiori opportunità di credito per le imprese artigiane grazie alla legge Regionale 20 attraverso la Cooperativa di Garanzia Pierucci

Nuove e maggiori opportunità di credito per le imprese artigiane grazie alla legge Regionale 20 attraverso la Cooperativa di Garanzia Pierucci

 

Nuove e maggiori opportunità di credito per le imprese artigiane: sono quelle che arrivano grazie alla Legge Regionale 20, che per il 2013 prevede importanti contributi per l’abbattimento del costo delle operazioni di finanziamento garantite dalle cooperative artigiane di garanzia.

 

Il quadro attuativo dell’anno 2013 della LR 20 ha ampliato e migliorato le agevolazioni a favore delle imprese artigiane con sede nel territorio regionale – afferma il Direttore della Cooperativa di Garanzia Pierucci Giuseppe Tesei – <Grazie ai rilevanti contributi messi a disposizione dalla Regione le aziende possono ora accedere a finanziamenti fino a 50.000 euro con ammortamento fino a 84 mesi, con una soglia minima di contributo minimo concedibile per l’abbattimento del costo delle operazioni di finanziamento nella misura dell’1%, ed elevabile dell’1,50% per le neoimprese. E’ stato inoltre confermato per il 2013 il conto abbuoni su commissioni di garanzia: un contributo in conto capitale a parziale rimborso delle spese sostenute dalle imprese per accedere alla garanzia della Cooperativa. Un’opportunità importante per le aziende che intendono aprire nuove linee di credito o ampliare quelle esistenti, e che attraverso la Cooperativa Pierucci, dal 2010 intermediario finanziario vigilato da Banca d’Italia ex art. 107 del Testo Unico bancario, possono ottenere una “certificazione” prestigiosa, che permette il rilascio di una tipologia di garanzia con un impatto molto più forte e tangibile sulla disponibilità delle banche a concedere credito alle imprese a condizioni competitive. La Pierucci, con oltre 10.000 imprese associate ubicate prevalentemente nelle province di Macerata e Fermo è infatti oggi un confidi con operatività regionale, il secondo delle Marche.

 

Nonostante anche l’anno 2012 sia stato un anno complicato e difficile per il tessuto economico e produttivo del nostro territorio, l’Assemblea dei soci della Pierucci ha approvato il bilancio di una struttura solida e ben organizzata, che ha registrato, nel 2012, numeri sicuramente “non di poco conto”: al 31/12/2012 i finanziamenti in essere garantiti dalla Pierucci hanno superato la soglia dei 275 milioni, ed una quota importante del credito garantito è avvenuto proprio in applicazione della L.R.20 attraverso la quale sono state prestate garanzie su circa 250 finanziamenti per un totale di oltre 6.500.000 di euro.

 

In un periodo in cui gli istituti di credito –sottolinea il direttore Giuseppe Tesei – hanno fatto e continuano a perseguire politiche restrittive, il supporto di un Confidi vigilato dalla Banca d’Italia si è dimostrato certamente determinante per consentire l’accesso al credito alle imprese. La Cooperativa Pierucci è un Confidi forte, con garanzie mutualistiche importanti, capace di dialogare alla pari con la banca al fine di perseguire gli interessi e le aspettative delle tante imprese del territorio. Le imprese che aderiscono a Pierucci possono partecipare, senza alcuna responsabilità patrimoniale, ad un sistema che garantisce alle banche le linee di credito delle imprese socie riducendo al contempo il rischio creditizio degli istituti erogatori. Attraverso la Cooperativa è  possibile inoltre ottenere una maggiore quantità di credito perché, con la garanzia rilasciata dalla Pierucci, le banche, attenendosi alle regole di Basilea 2, possono accantonare minori riserve sui prestiti concessi, ed infine risparmiare, perché i finanziamenti costano meno in quanto regolati alle migliori condizioni di mercato. La Pierucci in questi ultimi anni sta operando inoltre anche sul rafforzamento dei servizi di consulenza fornendo così un ulteriore e qualificato servizio sia alle imprese che agli istituti di credito.

 

 

 

Per informazioni è possibile contattare il recapito 0733366625 e tutti gli uffici Confartigianato Imprese Macerata

 

Vai all’elenco delle sedi: http://www.macerata.confartigianato.it/dove_siamo.php

 

UFFICIO  STAMPA  CONFARTIGIANATO  IMPRESE  MACERATA

 

Shares