Categorie: Ambiente, news,

24 aprile 2013 - La news ha avuto 65 visite
SISTRI, il decreto va ritirato e abrogato immediatamente

SISTRI, il decreto va ritirato e abrogato immediatamente

 

Le imprese sono allo stremo, ma il Governo si ostina a non capire!

E’ a dir poco sconcertante la decisione del Ministro Clini di riavviare il SISTRI nonostante tutte le criticità sul sistema di tracciabilità dei rifiuti più volte evidenziate dalle imprese. Una decisione che, fra l’altro, non tiene minimamente conto delle gravi difficoltà che in questa fase di dura e profonda recessione stanno attraversando le PMI, in particolare del terziario di mercato e dell’artigianato, ormai ridotte effettivamente allo stremo.

La crisi economica e finanziaria che stiamo attraversando – sottolinea il Presidente Provinciale di Confartigianato Imprese Macerata Comm. Folco Bellabarba – richiederebbe prioritariamente di indirizzare gli sforzi del Governo verso misure e provvedimenti capaci di far ripartire l’economia e non verso atti capaci solo di penalizzare ancora di più le imprese che faticosamente stanno cercando di mantenersi in vita garantendo milioni di posti di lavoro. E’ quindi incomprensibile che, anche alla luce di quanto sempre affermato dalle associazioni di categoria delle piccole e medie imprese e da quanto ben evidenziato nella relazione della commissione parlamentare d’inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti, nulla risulta esser cambiato nelle disposizioni contenute nel decreto. Pertanto, per la sopravvivenza del sistema economico e produttivo del Paese,  Confartigianato Imprese, in totale condivisione con le posizioni espresse unitariamente da Rete Imprese Italia, richiede indispensabile un intervento diretto del Presidente del Consiglio affinché sia immediatamente ritirato ed abrogato il decreto e, contestualmente, sia prorogato l’attuale periodo di sospensione del sistema e relativi contributi. Inoltre, per il futuro, il riavvio di questo strumento dovrà necessariamente esser subordinato alla formulazione di un nuovo sistema di tracciabilità di semplice utilizzo, efficace per reale contrasto alle ecomafie, di vantaggio per le imprese, fondato su criteri di trasparenza e di efficienza.

 

 

Shares