Categorie: HOME PAGE, Impiantisti, news,

17 aprile 2013 - La news ha avuto 110 visite
Installazione di impianti negli edifici adibiti ad uso civile: conversione d'ufficio dell'iscrizione all'Albo Imprese Artigiane delle imprese iscritte in vigenza della legge 46/90

Installazione di impianti negli edifici adibiti ad uso civile: conversione d’ufficio dell’iscrizione all’Albo Imprese Artigiane delle imprese iscritte in vigenza della legge 46/90

1366185964_DGR0439_13_conversione_iscrizione_Albo.pdf,1366185964_DGR0439_13_conversione_iscrizione_Albo.pdf,1366185964_DGR0439_13_conversione_iscrizione_Albo.pdf 

In riferimento alla conversione dell’iscrizione all’Albo delle Imprese Artigiane delle imprese esercenti le attività di installazione di impianti negli edifici adibiti ad uso civile registrate in vigenza della Legge 46/90, accertato che a cinque anni dall’entrata in vigore del D.M. 37/08 oltre 2.500 imprese con sede nelle provincie di Ancona, Ascoli, Fermo e Macerata non avevano ancora provveduto a richiedere l’adeguamento dell’iscrizione, la Giunta Regionale con provvedimento n. 439 del 25 Marzo c.a. ha dettato  disposizioni agli Albi provinciali dell’artigianato affinchè procedano automaticamente d’ufficio senza alcun nuovo accertamento dei requisiti professionali favorendo la prosecuzione delle attività già legittimamente svolte.

 

Nel rimandarVi alla lettura attenta della Delibera della Giunta Regionale – allegata –

 

Vi ricordiamo quanto segue:

 

a) la legge 46/90 disciplinava l’installazione, la riparazione e la manutenzione degli impianti su edifici adibiti ad uso civile vedi art. 1 DPR 447/91( per gli impianti elettrici la norma estendeva l’applicazione anche agli impianti installati in edifici ad uso diverso: attività produttive, commercio, terziario, … );

b) la legge 46/90 non disciplinava l’installazione, la riparazione, la manutenzione di alcune tipologie di impianti come il condizionamento e la refrigerazione …

 

Vi consigliamo inoltre:

–          di sollecitare l’attenzione delle imprese alle eventuali comunicazioni dell’Albo delle Imprese artigiane;

 

 

–          di verificare che le attività effettivamente esercitate dalle imprese trovino riscontro con le attività dichiarate all’Albo delle Imprese Artigiane;

 

–          di sollecitare le imprese a  ricercare, per le attività effettivamente esercitate anteriormente all’entrata in vigore del 37/2008 e cioè a marzo 2008 e non disciplinate dalla legge 46/90, per le quali le stesse intendono richiedere il riconoscimento della qualifica professionale, la documentazione probatoria ;

 

–          di leggere attentamente i certificati di iscrizione e di verificare se contengono limitazioni alle qualifiche professionali poichè abbiamo accertato documentalmente che ad un paio di installatori di impianti termici non è stata riconosciuta la qualifica professione per le opere di evacuazione dei fumi e per le opere  relative alla ventilazione dei locali.

 

 

 

Per informazioni potete rivolgervi al sig. Fabio Meriggi – tel. 0733.366228 – e-mail: f.meriggi@macerata.confartigianato.it

 

1366185964_DGR0439_13_conversione_iscrizione_Albo.pdf,1366185964_DGR0439_13_conversione_iscrizione_Albo.pdf,1366185964_DGR0439_13_conversione_iscrizione_Albo.pdf

 

Shares