Categorie: Export, HOME PAGE, Moda, news,

14 febbraio 2013 - La news ha avuto 38 visite
Gli artigiani portano al MICAM le proprie produzioni 100% Made in Italy

Gli artigiani portano al MICAM le proprie produzioni 100% Made in Italy

1360840795_scarpe_sito2.jpg,1360840795_scarpe_sito2.jpg,1360840795_scarpe_sito2.jpg,1360840795_scarpe_sito2.jpg 

Per il comparto della Moda un primo scorcio dell’anno assai ricco di appuntamenti qualificati ed impegnativi: si è iniziato con la fiera di Mosca (Cosumexpo’), si è passati poi per Tokyo (Moda Italia) e Seul in Corea dove appunto diverse nostre imprese hanno presentato le proprie collezioni; successivamente vi sarà  Las Vegas, poi  Milano con il Micam e la Mipel (dal 3 al 6 marzo), si proseguirà con la Chic di Pechino e, per finire, la prima edizione del MICAM a Shangai dal 9 all’11 aprile..

Il Presidente Nazionale Moda di Confartigianato Imprese Giuseppe Mazzarella puntualizza alcuni dati importanti riferibili a questi mercati oltre confine: – Si conferma estremamente importante il mercato russo, che nel  2012  valeva  700 milioni con un incremento sul 2011 pari al 17,1% e con un segno positivo sulle paia esportate pari all’11,2%; anche il mercato giapponese nel 2012 ha avuto un incremento pari al 7.2% attestandosi al secondo posto tra i paesi destinatari dell’ export nazionale della calzatura. La Corea poi – aggiunge Mazzarella – cresce del 29.7% in quantità e del 35.6 in valore mentre gli Stati Uniti si attestano su una crescita di circa il 7%. Discorso a parte merita il mercato cinese, su cui anche i piccoli imprenditori di Confartiginato stanno fortemente investendo, che vede oramai una  esportazione di prodotto pari  a circa il 10% del totale  esportato nel mondo. Se importante è presidiare sempre più massicciamente questi mercati emergenti, non possiamo dimenticare il ruolo determinante rappresentato dal Micam che si svolgerà a  Milano Rho dal 3 al 6 marzo 2013: quattro giorni intensi, questi della più importante kermesse del mondo calzaturiero (nella scorsa edizione oltre 1570 le aziende presenti di cui 973 italiane e 280 marchigiane e 96 dalla Provincia di Macerata in maggioranza artigiane), dove migliaia di buyers potranno apprezzare la qualità ed il design delle nostre calzature e borse (Mipel in contemporanea al Micam) realizzate interamente nei nostri territori ed etichettate con il 100% Made in Italy nel rispetto della legge 166/2009 art. 16. Legge, quest’ultima, a tutela del consumatore e delle piccole imprese, apprezzata in Italia ma soprattutto all’estero. –

– I nostri artigiani – afferma Paolo Capponi di Confartigianato Imprese Macerata – presenteranno le proprie collezioni 100% Made in Italy autunno/inverno 2013-14,  collezioni  caratterizzate per la donna da colori caldi dal marrone al beige, dal grigio al blue passando per l’arancio, il  cipria  ed il  verde; presente anche l’immancabile nero su tonalità sia lucide che opache. I materiali usati saranno camoscio, vitello, rettile,  combinazioni tra tessuto e  pelliccia,  tutti presentati con trattamenti di lucidatura ricercati e mai banali. Varie le altezze del tacco a seconda dei modelli: si va dalla ballerina arricchita da accessori in metallo, strass, tessuto, quindi molto basso, ad altezze fino a 12 con plateau per le calzature alta moda, cerimonia ed elegante. Non mancheranno  le collezioni  sneakers  nei colori cult e si affermano altresì le calzature sportive nei colori vivaci impreziosite da accessori e nei materiali più variegati, come  pelle, tessuti e con componenti  tecnici impermeabili o particolarmente caldi.

Per quanto riguarda la calzatura per bambino si punterà molto su un design decisamente fresco con varie  combinazioni di colore con tendenza ad una calzatura stivaletto o polacchino abbinati a  materiali molto caldi in tessuto, in lana ma anche in pelliccia. Grande attenzione al confort e alla salute del piede, con solette anatomiche traspiranti ed in materiali naturali certificati anallergici.

Infine la calzatura uomo, che vede il riaffermarsi del classico anche se rivisto in maniera “informale”: quindi modelli stile coda di rondine, derby, beatleas, basse o polacchino in pellami lucidi , in chiaro scuro o camoscio con fondi colorati ed abbinati ai pellami utilizzati. Calzature utilizzabili quindi,  sia in versione classico-elegante che abbinabili ad un abbigliamento sportivo-ricercato. Anche per l’uomo non mancherà la sneakers dai contenuti moda con soluzioni tecniche importanti come suole e tessuti  traspiranti, utilizzo di materiali antibatterici e soluzioni per la corretta postura e del confort . –

1360840795_scarpe_sito2.jpg,1360840795_scarpe_sito2.jpg,1360840795_scarpe_sito2.jpg,1360840795_scarpe_sito2.jpg

 

Shares