Categorie: HOME PAGE, news,

2 agosto 2012 - La news ha avuto 29 visite
Al via l’iniziativa Aperto per ferie 2012

Al via l’iniziativa Aperto per ferie 2012

1343921731_ApertPerFerie2012.jpg,1343921731_ApertPerFerie2012.jpg 

 

Dopo il successo della scorsa edizione ritorna “Aperto per ferie”, iniziativa con la quale Confartigianato Imprese Macerata rivolge, nel mese di agosto, un’attenzione particolare ai cittadini della nostra provincia e a chi soggiorna nel nostro territorio offrendo a residenti e turisti la possibilità di sapere quali imprese artigiane di servizio non interrompono l’attività nel mese di agosto.

 Si è svolta oggi 2 agosto Conferenza stampa di presentazione dell’evento presso la Camera di Commercio di Macerata

 

Quest’ anno oltre 100 aziende artigiane appartenenti ai settori autoriparazione, alimentaristi, servizi alla persona, installazione elettrica e termoidraulica, settore casa ed altre, hanno aderito all’iniziativa tenendo aperto il proprio esercizio.

Un modo per favorire l’accoglienza e la valorizzazione del territorio, attraverso l’impegno e la disponibilità dei nostri imprenditori artigiani nel mese di agosto, periodo in cui tradizionalmente si concentrano le ferie della gran parte dei lavoratori e quindi per residenti e turisti non è difficile l’insorgere di inconvenienti di vita quotidiana. E’ ben nota la difficoltà di reperire in questo periodo dell’anno un elettrauto, un meccanico, un idraulico “aperto”.

Come nell’edizione 2011, nelle strutture ricettive, nei comuni e negli uffici I.A.T. della provincia sarà possibile trovare materiale informativo con l’elenco completo indicante località, indirizzi, numeri telefonici, reperibilità ed attività delle imprese che hanno aderito all’iniziativa e che non chiuderanno durante il mese di agosto.

Un’iniziativa questa, che non può non andare di pari passo con una riflessione puntata sul turismo nella nostra provincia, realtà che presenta in alcuni comparti caratteristiche interessanti e che possono far ben sperare per il benessere e la crescita del sistema turistico provinciale.

Osservando infatti i dati statistici elaborati dalla Camera di Commercio attraverso l’indagine presentata di recente in occasione della Decima Giornata dell’Economia, vediamo che esaminando l’impatto economico della spesa turistica provinciale nell’anno 2011, che è stato pari a 133,6 milioni di euro, brilla un comparto che sta facendo registrare delle performance più che soddisfacenti: quello delle imprese del settore dell’alloggio e della ristorazione.

Queste imprese infatti, includendo nell’indagine anche le pizzerie e pasticcerie artigianali, sono passate dalle 1.530 del 2000 alle 1891 del 2012, con un incremento del 23,6 %, notevolmente più alto di quello osservato negli altri settori di attività.

Passando poi al dettaglio dei comuni, l’ incremento delle imprese dell’alloggio e della ristorazione presenta picchi a addirittura del 61, 1% ( Camerino), del 52, 4 % ( Montecosaro) e del 35% ( Macerata).

Un primato, quello delle imprese del settore alloggio e ristorazione, che si riflette anche nell’impatto economico  totale della spesa turistica:  66 milioni di euro spesi nel 2011 su 133,6 totali, ben il 49, 4% del totale della spesa turistica provinciale.

 

Leggendo i dati sulla ricchezza prodotta dal turismo, si comprende quindi come questa realtà, e con essa il capitale culturale ad esso legato, può sicuramente concorrere ad incrementare la crescita economica provinciale. Promuovere il turismo significa infatti promuovere un’economia che favorisca la coesione sociale e territoriale apportando progresso e sostenibilità. E questo anche e soprattutto attraverso l’operato di migliaia di imprese, figlie della cultura e dei saperi propri del nostro territorio, i cui prodotti nascono dal connubio tra tradizione ed innovazione: su questo terreno l’artigianato gioca un ruolo di primissimo piano.

Il turismo e l’industria culturale rappresentano parte significativa della produzione di ricchezza e dell’occupazione del nostro territorio. Per questo è importante che vengano indirizzate risorse ed energie per implementarne il ruolo fondamentale di motore per lo sviluppo territoriale, puntando a lavorare per offrire standard sempre maggiori di benessere, di conoscenza, di svago, nella consapevolezza che il turismo non è un “optional” ma una importante opportunità.

 

 

 

 

In allegato inserto con l’elenco delle imprese che hanno aderito all’iniziativa e che resteranno aperte anche nel mese di agosto.

 

1343921731_ApertPerFerie2012.jpg,1343921731_ApertPerFerie2012.jpg

 

Shares