Categorie: HOME PAGE, news,

27 aprile 2012 - La news ha avuto 15 visite
Incentivi per le Energie Rinnovabili Elettriche non Fotovoltaiche: pubblicata bozza del Decreto Ministeriale

Incentivi per le Energie Rinnovabili Elettriche non Fotovoltaiche: pubblicata bozza del Decreto Ministeriale

1335533906_prot508_Circolare_Fer_Elettriche__27_04_12.doc,1335533906_prot508_Circolare_Fer_Elettriche__27_04_12.doc <p>Informiamo che il Ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato sul proprio sito internet la bozza di Decreto Ministeriale su Incentivi per le Energie Rinnovabili Elettriche non Fotovoltaiche.</p> <p>&nbsp;</p> <p>Il provvedimento &egrave; attualmente all’esame della Conferenza Unificata e dell’Autorit&agrave; per l’Energia per l’espressione del parere. L’entrata in vigore &egrave; prevista per il 1 gennaio 2013.</p> <p>&nbsp;</p> <p>Le nuove modalit&agrave; di accesso agli incentivi si distinguono in tre sistemi differenti in base alla potenza dell’impianto:</p> <p>&nbsp;</p> <p>-&nbsp;accedono direttamente ai meccanismi di incentivazione di cui al presente decreto gli impianti aventi potenza nominale fino a 50 kW;</p> <p>&nbsp;</p> <p>-&nbsp;iscrizione in appositi registri per gli impianti al di sotto di 5 MW con volumi massimi predefiniti per ciascun anno e per tecnologia e con selezione in base a criteri</p> <p>di priorit&agrave;;</p> <p>&nbsp;</p> <p>-&nbsp;partecipazione a procedure competitive di aste al ribasso per gli impianti sopra 5 MW con l’eccezione degli impianti idroelettrici e geotermoelettrici, per i quali si &egrave; elevata la soglia a 20 MW,</p> <p>&nbsp;</p> <p>Accedono ai meccanismi di incentivazione i seguenti impianti:</p> <p>&nbsp;</p> <p>&nbsp;</p> <p>a)&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; gli impianti nuovi, integralmente ricostruiti, riattivati, se la relativa potenza &egrave; non superiore alla potenza di soglia;</p> <p>b)&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; gli impianti ibridi, la cui potenza complessiva &egrave; non superiore al valore di soglia della fonte rinnovabile impiegata;</p> <p>c)&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; gli impianti oggetto di un intervento di rifacimento totale o parziale,</p> <p>d)&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; gli impianti oggetto di un intervento di potenziamento, qualora la differenza tra il valore della potenza dopo l’intervento e quello della potenza prima dell’intervento sia non superiore al valore di soglia vigente per impianti alimentati dalla stessa fonte.</p> <p>&nbsp;</p> <p>Il costo indicativo cumulato di tutte le tipologie di incentivo degli impianti a fonte rinnovabile, con esclusione di quelli fotovoltaici, non pu&ograve; superare i 5,5 miliardi di euro annui. Ulteriori dettagli del decreto vengono riportanti nell’allegato presente di seguito.</p>

1335533906_prot508_Circolare_Fer_Elettriche__27_04_12.doc,1335533906_prot508_Circolare_Fer_Elettriche__27_04_12.doc

 

Shares