Categorie: Benessere, HOME PAGE, news,

8 febbraio 2012 - La news ha avuto 33 visite
GESTIONE DEI RIFIUTI: SEMPLIFICAZIONI PER PARRUCCHIERI, ESTETISTE E SIMILI

GESTIONE DEI RIFIUTI: SEMPLIFICAZIONI PER PARRUCCHIERI, ESTETISTE E SIMILI

 

Previste nuove semplificazioni per i soli rifiuti pericolosi e a rischio infettivo, identificati con il codice 18.01.03* (aghi, siringhe, oggetti taglienti), provenienti dalle attività di:

 

-estetista

– acconciatore

– trucco permanente e semipermanente

– tatuaggio

– piercing

– agopuntura

– podologo

– callista

– manicure

– pedicure

 

Le novità riguardano:

 

– l’abolizione dell’obbligo di annotazione dei rifiuti prodotti nei registri di carico/scarico

– l’abolizione della presentazione della dichiarazione annuale dei rifiuti MUD (ora chiamata “dichiarazione SISTRI”)

– la possibilità di trasportare i rifiuti prodotti sino ad un impianto di termodistruzione o in un altro punto di raccolta in conto proprio, per un massimo di 30 kg al giorno

 

Tutti i nuovi obblighi riguardo alla gestione dei rifiuti di queste attività si intendono assolti attraverso la compilazione e la conservazione, in ordine cronologico, dei formulari di trasporto che attestano il corretto smaltimento dei rifiuti stessi. I formulari sono gestiti e conservati con modalità idonee all’effettuazione degli eventuali controlli da parte degli organi competenti.

Importante! La novità riguarda i soli rifiuti identificati con il codice 18.01.03* e non anche gli altri eventualmente prodotti (carta, bombolette, contenitori) e permane ancora, per le attività coinvolte, l’obbligo di iscrizione al SISTRI.

La semplificazione é già in vigore, ma purtroppo rimangono ancora dei dubbi circa alcune interpretazioni; per questo motivo, si invitano le attività interessate dalla novità legislativa a rimanere in contatto con l’Associazione per essere tempestivamente aggiornate.

 

Per ulteriori informazioni:

 

Federico Mosca

 

0733 366 612

0733 366 242

f.mosca@macerata.confartigianato.it

 

 

Shares