Categorie: news, Sicurezza,

6 febbraio 2012 - La news ha avuto 141 visite
Bando Inail per contributi a fondo perduto per le imprese

Bando Inail per contributi a fondo perduto per le imprese

 

Informiamo dell’avvenuta pubblicazione, in data 27 dicembre 2011, sulla Gazzetta Ufficiale n. 300, del nuovo Avviso pubblico INAIL 2011 in materia di progetti ed iniziative in materia di miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza sul lavoro.

Nello specifico si tratta delle seguenti due linee di intervento:

1 – progetti d’investimento volti al miglioramento delle condizioni di salute e di sicurezza sul lavoro;

2 – progetti di sperimentazione di soluzioni innovative e di strumenti di natura organizzativa ispirati alla responsabilità sociale delle imprese.

Si informa che non è possibile finanziare attività formative e la declinazione del Bando è regionale (ad eccezione, ovviamente, dei territori delle province autonome di Bolzano e Trento).

L’importo totale delle risorse destinate dall’INAIL è stato incrementato rispetto a quanto originariamente previsto, essendo ora pari a 205 milioni di Euro. L’incentivo è costituito da un contributo in conto capitale nella misura del 50%  dei costi del progetto.

Il contributo massimo è pari a 100.000 euro, il contributo minimo erogabile è pari a 5000 euro, previsto solo per i progetti di investimento. Per i progetti che comportano contributi superiori a € 30.000 è ammissibile un’anticipazione pari al 50% dell’importo.

Le domande, che possono essere compilate dalle ore 12.00 del 28 dicembre 2011 alle ore 18.00 del 7 marzo 2012, debbono essere salvate mediante procedura informatica attiva sul portale INAIL (www.inail.it).

E’ prevista la possibilità di effettuare simulazioni sulla domanda e modifiche necessarie allo scopo di verificare che i parametri associati alle caratteristiche dell’impresa e del progetto siano tali da determinare il raggiungimento del punteggio minimo di ammissibilità, pari a 105 (“punteggio soglia”).

Le domande, una volta inserite, dotate di apposito codice identificativo, ormai salvate e non più modificabili, dovranno poi essere inoltrate on-line (il “click day”).

La data e l’ora di apertura e di chiusura dello sportello informatico per l’inoltro on line delle domande (“click day”) saranno pubblicate sul sito www.inail.it a partire dal 14 marzo 2012.

L’elenco in ordine cronologico di tutte le domande inoltrate sarà pubblicato sul portale INAIL, con evidenza di quelle in posizione utile per l’ammissione al contributo, ovvero fino alla capienza della dotazione finanziaria complessiva.

Entro  i 30 giorni successivi all’invio telematico, l’impresa deve confermare la domanda trasmettendo, alla Sede INAIL competente, tutta la documentazione prevista, utilizzando la Posta Elettronica Certificata (PEC)..

In caso di ammissione all’incentivo, l’impresa ha un termine massimo di 12 mesi per realizzare e rendicontare il progetto. Entro 90 giorni dal ricevimento della rendicontazione, in caso di esito positivo delle verifiche, viene predisposto quanto necessario all’erogazione del contributo. I parametri da considerare per il raggiungimento del punteggio soglia attengono, essenzialmente, ai seguenti aspetti:

– dimensione dell’azienda

– grado di rischiosità dell’attività di impresa

– numero di destinatari beneficiari dell’intervento

– finalità, tipologia ed efficacia dell’intervento

È infine previsto un ulteriore previsione di un bonus nel caso di collaborazione con le Parti sociali nella realizzazione dell’intervento da ammettere al finanziamento.

In allegato prospetto, predisposto dalla sede INAIL delle Marche, che riepiloga tutte le casistiche relative alla possibilità per le imprese di attingere ai finanziamenti del Bando Inail 2011, all’utilizzo degli sconti e delle premialità che possono essere utilizzate in occasione dell’imminente Autoliquidazione.

Per informazioni:

f.mosca@macerata.confartigianato.it

0733.366612

 

Shares