Categorie: Autotrasporto, HOME PAGE, news,

14 novembre 2011 - La news ha avuto 32 visite
AUTOTRASPORTO: Norme di attuazione per l’accesso alla professione (regol. UE 1071/2009)

AUTOTRASPORTO: Norme di attuazione per l’accesso alla professione (regol. UE 1071/2009)

 

Confartigianato Trasporti unitamente ad UNATRAS ha deciso di presentare la proposta delle Associazioni dei trasporti in merito ai punti aperti previsti dal Regolamento UE 1071/2009 che  norma l’accesso alla professione, rendendo possibile al Governo Italiano di recepire le proposte comunitarie oppure di cambiarle. In proposito Vi presentiamo le proposte che le Associazioni presenteranno al Ministero dei Trasporti, evidenziando che ciò non significa che queste saranno accettate.

 

Soglia Minima per l’applicazione delle norme per l’accesso alla professione: si chiede di mantenere la soglia libera fino a 1,5 T. confermando l’attuale normativa al fine di evitare possibili concorrenze sleali  nel settore delle piccole portate;

Gestore dei Trasporti: si chiede che l’Italia adotti una disposizione che consenta al Gestore/preposto in possesso della capacità professionale di svolgere la sua funzione per una sola impresa come funziona oggi.

Stabilimento: si chiede che ogni impresa debba avere la disponibilità di una sede legale e di una sede operativa anche per evitare il sopravvivere di “imprese fantasma”; quindi le imprese estere che vogliono avere sede anche in Italia debbono provvedere in merito;

Capacita finanziaria: si chiede che il requisito possa essere dimostrato in funzione del tonnellaggio di massa massima complessiva degli automezzi posseduti. La proposta viene articolata come segue. 9.000€ per veicoli fino a 7,5T.., 20.000€ per veicoli superiori a 7,5 T, e fino a 26 t.(solo motrice) e 50.000€ per veicoli superiore a 26 t. Ovviamente oltre al primo veicolo viene confermato l’importo di 5.000€ come esiste oggi per tutte le classi di veicoli.

Dispensa dall’esame: si è favorevoli al contenuto dell’Articolo 9 del regolamento comunitario che permette di acquisire con oltre 10 anni di direzione d’impresa la capacità professionale a condizione che detti soggetti frequentino un adeguato corso di formazione di aggiornamento; in questo caso l’attestato si consegue senza la necessità di superamento dell’apposito esame.

Ciò potrebbe consentire anche di regolarizzare le piccole portate e le imprese operanti con veicoli specifici, entro il 4 dicembre 2011.

 

 

 

Per informazioni:

g.menichelli@macerata.confartigianato.it

0733.366301

 

Shares