Categorie: HOME PAGE, news,

26 ottobre 2011 - La news ha avuto 18 visite
Il Presidente di Confartigianato Imprese Macerata scrive al Presidente della Repubblica una lettera sul tema dei mancati aiuti governativi alle piccole imprese artigiane a seguito dell'alluvione del marzo scorso

Il Presidente di Confartigianato Imprese Macerata scrive al Presidente della Repubblica una lettera sul tema dei mancati aiuti governativi alle piccole imprese artigiane a seguito dell’alluvione del marzo scorso

1319636441_LetteraNapolitano21_10_11.pdf,1319636441_LetteraNapolitano21_10_11.pdf 

Il Presidente di Confartigianato Imprese Macerata ha inviato al Presidente della Repubblica On. Giorgio Napolitano una lettera ( che si allega) sul tema dei mancati aiuti governativi alle piccole imprese artigiane (e non solo) a seguito dell’alluvione del marzo scorso.

A distanza di sei mesi, nonostante i ripetuti appelli alle Istituzioni tutte, non ultimi quelli ai rappresentanti in Parlamento eletti nelle Marche ed al Presidente del Consiglio dei Ministri, nessun provvedimento a sostegno dei tanti imprenditori danneggiati dall’alluvione.

Rivolgersi al Presidente della Repubblica può (forse) sembrare un atto irrituale ma sicuramente lo scoramento e per qualcuno la disperazione per come il Governo “non è minimamente intervenuto” a differenza di quanto fatto in altri territori della nazione ha fatto ritenere alla Confartigianato di Macerata indispensabile percorrere anche questa strada. L’ultima spiaggia cui approdare per poter ancora non considerare chiusa la partita: la speranza è appunto quella di poter, da parte delle aziende maceratesi (e marchigiane), aver riconosciute le loro ragioni e, soprattutto, il sacrosanto diritto all’uguaglianza di tutti i cittadini della Repubblica.

UFFICIO STAMPA CONFARTIGIANATO IMPRESE MACERATA

1319636441_LetteraNapolitano21_10_11.pdf,1319636441_LetteraNapolitano21_10_11.pdf

 

Shares