Categorie: Senza categoria,

6 luglio 2011 - La news ha avuto 24 visite
POLVERI SOTTILI

POLVERI SOTTILI

 Il 31 marzo scorso è scaduto il termine previsto dall’accordo di programma adottato dal Governo regionale per la riduzione della concentrazione in aria delle polveri sottili PM10: alcuni comuni hanno mantenuto il provvedimento.

Tali misure, che riguardano la limitazione della circolazione dei veicoli, le emissioni in atmosfera negli stabilimenti ubicati nella fascia "A" e gli impianti termici degli edifici pubblici e privati, comunque, dovrebbero avere una cadenza annuale e temporalmente prevista dal 31 ottobre al 31 marzo dell’anno successivo.

Abbiamo già ribadito alla Regione che non deve più ripetersi la situazione in cui ci siamo trovati, tutti, nel corso della prima attuazione del Piano (ricordiamo il ricorso all’ addendum).

Pur nella consapevolezza che la normativa comunitaria e nazionale debba essere attuata anche a livello regionale,  è necessario ricordare come la Regione Marche debba tener conto delle specificità territoriali e della conoscenza generale ed approfondita dei dati rilevati mettendo così appunto misure effettivamente efficaci, non generalizzate ma finalizzate e specifiche, in modo da pianificare interventi, se necessari nel tempo, consentendo altresì un’ adeguata programmazione alle attività produttive per la sostituzione/rimozione/adeguamento dei mezzi e/o impianti di aspirazione.

Per le imprese che non vogliono sostituire i propri mezzi, abbiamo sottoscritto un accordo commerciale con Pirelli & C. Eco Technology  per l’installazione del Filtro Antiparticolato sui mezzi pre-Euro, Euro 1, ed Euro 2 con alimentazione diesel.

Per conoscere le imprese di autoriparazione convenzionate Vi potete rivolgere a: Meriggi Fabio 0733-366228 – f.meriggi@macerata.confartigianato.it.

 

Shares