Categorie: HOME PAGE, news,

13 giugno 2011 - La news ha avuto 21 visite
BANDO PER LA CONCESSIONE DEI CONTRIBUTI AI PROGETTI PER LA RIQUALIFICAZIONE E VALORIZZAZIONE DELLE IMPRESE COMMERCIALI

BANDO PER LA CONCESSIONE DEI CONTRIBUTI AI PROGETTI PER LA RIQUALIFICAZIONE E VALORIZZAZIONE DELLE IMPRESE COMMERCIALI

 

 

Scadenza 30/06/2011

 

Il fondi stanziati sono pari ad € 1.129.501,481 così ripartiti:

 

1)       i "progetti per la riqualificazione e valorizzazione delle imprese commerciali", che ha una copertura finanziaria pari ad € 900.000,002

2) "i progetti per la riqualificazione e valorizzazione delle imprese commerciali nei comuni sotto i 5.000 abitanti", che ha una copertura finanziaria pari ad € 229.501,48

 

SOGGETTI BENEFICIARI

I soggetti beneficiari sono:

a) micro, piccole e medie imprese commerciali di vendita al dettaglio, esistenti

b) micro, piccole e medie imprese di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande esistenti;

Non rientrano tra i soggetti beneficiari le imprese che svolgono le seguenti tipologie di attività:

a) tra le attività commerciali:

– attività di vendita non rivolte al pubblico (spacci interni, distributori posti in luoghi privati);

– attività di vendita di merci prodotte in proprio (agricoltori, artigiani, ecc.);

– attività di farmacie salvo le parti di attività commerciali derivanti da SCIA ai sensi della L.R. n. 27/09 o da autorizzazioni comunali per tabelle speciali di cui al DM n. 375/98;

– attività che prevedono trasformazione di prodotti;

– attività di rivendita di carburanti (impianti di distribuzione carburanti) ad eccezione delle attività tipiche del commercio annesse all’attività principale (esercizi di vicinato, SAB, giornali e riviste);

– attività di noleggio, salvo vi sia l’autorizzazione a vendita delle merci;

– attività di commercio all’ingrosso;

– attività di commercio su aree pubbliche che non operano con strutture stabilmente fissate al suolo quali box o chioschi;

TIPO DI INTERVENTO

Sono ammessi a contributo gli interventi relativi a:

– Costruzione, acquisto, ristrutturazione, manutenzione straordinaria, nonché ampliamento dei locali adibiti o da adibire ad attività commerciale e al deposito delle merci (le spese relative al deposito merci sono ammissibili a contributo anche se il deposito non è contiguo all’unità locale);

– Attrezzature fisse e mobili strettamente inerenti l’attività di vendita e/o di somministrazione di alimenti e bevande;

– Arredi strettamente inerenti l’attività di vendita e/o somministrazione di alimenti e bevande (ad eccezione di complementi di arredo, suppellettili e stoviglie, e quant’altro non strettamente funzionale all’attività da incentivare).

ENTITA’ DELL’AIUTO

Il contributo regionale concesso è pari al 20%4 della spesa riconosciuta ammissibile.

SPESE AMMISSIBILI

La spesa ammissibile, al netto di IVA, non può essere inferiore a Euro 20.000,00 e superiore a Euro

100.000,006.

Elenco delle spese ammissibili:

A) Spese ammissibili per ristrutturazione e/o manutenzione straordinaria:

– demolizione pavimenti, massetti, rivestimenti, tramezzi, solai, ecc;

– rifacimento pavimenti, massetti, rivestimenti, tramezzi, solai, ecc (con qualsiasi tipo di materiali);

– rimozione infissi, porte interne ed esterne, e relativa fornitura e posa in opera di nuove;

– impianti generici (riscaldamento, condizionamento);

– impianti specifici (igienici, impianti elettrici, impianti telefonici, citofoni, campanelli e simili, sistemi di sicurezza, ascensori, montacarichi,);

– rifacimento vetrina;

– rifacimento insegna;

– tinteggiatura locali interna ed esterna.

B) Spese ammissibili per attrezzature ed arredi:

– banconi;

– scaffalature;

– cucine, frigoriferi, forni, macchina da caffé, apparecchi ed attrezzature varie pertinenti solamente all’attività di somministrazione di alimenti e bevande;

– registratori di cassa;

– casseforti;

– personal computer (fissi ), stampanti, fax,;

– attrezzatura varia (pentole, vassoi e contenitori, espositori, manichini, ecc.) strettamente pertinente l’attività

(es. il pentolame è spesa ammissibile per un’attività di somministrazione di alimenti e bevande e non per un’attività alimentare, ecc.);

– mobili di arredo (strettamente pertinenti l’attività);

– attrezzatura spazi esterni (tavoli, sedie, ombrelloni) solo per la somministrazione di alimenti e bevande, purché autorizzati.

I bandi sono consultabili sul sito http://www.macerata.confartigianato.it/admin/ alla voce news

 

Per informazioni:

r.iommi@macerata.confartigianato.it

0733.366233

 

Shares