Categorie: Ambiente, news,

20 aprile 2011 - La news ha avuto 71 visite
Proroga SISTRI e MUD!

Proroga SISTRI e MUD!

 

 

Con il decreto ministeriale del 22 dicembre 2010, pubblicato in Gazzetta ufficiale il 28 dicembre 2010, il Ministero dell’Ambiente, accogliendo le richieste delle Associazioni imprenditoriali, ha finalmente definito la proroga di 5 mesi per l’operatività del SISTRI. Fino al 31 maggio 2011, quindi, le aziende obbligate alla iscrizione SISTRI dovranno portare avanti parallelamente sia la consueta gestione cartacea dei rifiuti, sia la gestione mediante le procedure previste dal SISTRI. In questa fase però sono sospese le sanzioni relative alle gestione SISTRI e le uniche sanzioni potranno essere fatte solo relativamente alle abituali scritture ambientali: registri cartacei di carico e scarico dei rifiuti e formulari. 

Lo stesso decreto ha poi abolito la scadenza prevista per il 30 dicembre 2010 relativa al cosiddetto "mini-MUD" sostituito da una comunicazione da effettuarsi in via esclusivamente telematica entro il 30 aprile 2011. Le modalità non sono state ancora chiarite.

Infine entro il 31 dicembre 2011, dovranno essere comunicate le informazioni relative ai rifiuti prodotti e smaltiti (e gestiti in modalità cartacea) nel periodo che va dal 1° gennaio 2011 alla data di attivazione della gestione SISTRI.

Ricordiamo quindi le prossime scadenze:

31 gennaio 2011: termine per il pagamento del contributo annuale (la scadenza sarà prorogata al 30 aprile 2011 da un decreto ministeriale che sarà pubblicato)

30 aprile 2011: termine per la presentazione del MUD (con modalità da definire)

31 maggio 2011: termine per l’utilizzo del sistema cartaceo

31 maggio 2011: termine per l’annotazione su SISTRI delle giacenze dei rifiuti (IMPORTANTE!)

1° giugno 2011: inizio della operatività esclusiva del SISTRI (salve ulteriori proroghe)

31 dicembre 2011: termine per l’annotazione su SISTRI delle informazioni sui rifiuti prodotti e smaltiti prima della operatività del SISTRI 

 

 

Shares