Categorie: HOME PAGE, news,

20 aprile 2011 - La news ha avuto 19 visite
Liti, conciliare ora è d’obbligo: dal 20 marzo 2011 è vincolante il tentativo di fare pace fuori dai tribunali. Le Camere di Commercio sono abilitate al servizio.

Liti, conciliare ora è d’obbligo: dal 20 marzo 2011 è vincolante il tentativo di fare pace fuori dai tribunali. Le Camere di Commercio sono abilitate al servizio.

  

Il Decreto "Milleproroghe "  ha confermato  definitivamente l’entrata in vigore a partire dal 20 marzo 2011, della mediazione obbligatoria nelle materie individuate dal l’art. 5 del Decreto Legislativo n. 28/2010, ad eccezione per quelle del condominio e del risarcimento del danno derivante dalla circolazione di veicoli e natanti, per cui è stato previsto un rinvio al 2012.

A partire dal 20 marzo 2011 è pertanto necessario, per tutte le controversie rientranti nelle materie individuate dalla normativa, effettuare la mediazione prima dell’avvio di una causa civile e la procedura di mediazione, per poter essere considerata valida dovrà essere effettuata presso uno degli Organismi iscritti presso il Registro degli Organismi di Mediazione del Ministero della Giustizia.

La Camera di commercio di Macerata, unica in Provincia, è iscritta al numero 40 del Registro degli Organismi di Mediazione presso il Ministero della Giustizia e quindi a pieno titolo legittimata a gestire i procedimenti di Mediazione secondo la normativa vigente.

Le materie della mediazione obbligatoria sono: diritti reali, divisione, successioni ereditarie, patti di famiglia, locazioni, comodato, affitto di aziende, responsabilità medica e da diffamazione a mezzo stampa o con altro mezzo di pubblicità, contratti assicurativi, bancari e finanziari. Per ogni informazione regolazione.mercato@mc.camcom.it

 

Shares