Categorie: news,

13 aprile 2011 - La news ha avuto 18 visite
Confartigianato Imprese Macerata : superato il tetto delle seimila adesioni. In tanti per poter contare di più a tutela degli interessi e dei valori degli artigiani

Confartigianato Imprese Macerata : superato il tetto delle seimila adesioni. In tanti per poter contare di più a tutela degli interessi e dei valori degli artigiani

1302704824_tessera_2011.jpg,1302704824_tessera_2011.jpg 

 

Nonostante che nella nostra provincia nel corso dell’anno 2010 si sia avuto un tasso di crescita negativo del settore artigiano, effetto imputabile soprattutto agli effetti della grave crisi economica ancora in atto, continua a crescere il numero di imprenditori che, aderendo all’Associazione, dimostrano con i fatti l’affidabilità della stessa e, soprattutto, la sua vocazione, provata da ben sessantadue anni di storia, di tutela e rappresentanza del mondo artigiano e della piccola impresa in genere.

Prosegue un trend positivo iniziato nel lontano 2000: nell’ultimo decennio il numero degli associati è cresciuto di oltre il 50%. Secondo gli ultimi dati forniti dall’INPS relativi all’anno 2011  gli imprenditori "attivi" iscritti a Confartigianato Imprese Macerata hanno raggiunto quota 6.083  con un aumento di 122 unità (+ 2,05%) rispetto allo scorso anno. Questi dati posizionano l’associazione maceratese al 14° posto in Italia nell’ambito del "sistema Confartigianato": un risultato eccezionale, considerando soprattutto che la nostra provincia non è sicuramente tra le più grandi d’Italia. E, in particolare, assume grande significato il fatto che, tra le tredici associazioni provinciali che la precedono solo Ancona ha mostrato una crescita maggiore ( +3,24%).

In provincia di Macerata la rappresentanza esercitata da Confartigianato nell’ambito delle piccole e medie imprese si conferma pertanto di gran lunga maggioritaria. Infatti, con i suoi 6.083 aderenti  Confartigianato Imprese Macerata  rappresenta oggi circa i 2/3 degli artigiani e piccoli imprenditori iscritti ad associazioni di categoria e circa il 40% del totale degli iscritti all’INPS provinciale nel ruolo "artigiani". E, se si aggiungono i pensionati associati all’ANAP, che hanno sfiorato quest’anno le 5.000 adesioni ed i quasi 9.000 soci della cooperativa di garanzia Pierucci, l’intero sistema Confartigianato Macerata si conferma come la più grande organizzazione imprenditoriale della provincia.

<< Questi numeri – commenta il Presidente Provinciale di Confartigianato Imprese Macerata Comm. Folco Bellabarba – hanno un intrinseco valore, perché "insieme" contiamo di più nelle sedi politiche ed istituzionali, perché "insieme" ci confermiamo la più grande impresa della provincia, perché "insieme" avremo maggiore forza contrattuale per poter raggiungere qualificati obiettivi  nell’interesse dell’intera categoria, perché "insieme" non siamo solo una forte rappresentanza imprenditoriale ma anche e soprattutto una "forza sociale" visto che tra imprenditori, pensionati, nuclei familiari assistiti anche tramite il Patronato INAPA ed il CAAF "interagiamo" ormai con quasi 35.000 cittadini della provincia. Ma non siamo solo numeri. Il nostro "sistema" associativo, che annovera oltre Pierucci (credito) anche le società Sviluppo Imprese Marche (servizi) ed Imprendere (formazione), con 16 sedi sul territorio ed oltre 150 dipendenti ben interpreta, anche alla luce della grande esperienza maturata con più di 60 anni di presenza e lavoro sul territorio il ruolo di rappresentanza degli interessi e soprattutto dei "valori" del mondo artigiano: noi infatti, da sempre, delle imprese ne aiutiamo la nascita e la crescita accordando loro fiducia, ne accompagniamo lo sviluppo garantendo consulenze puntuali ed efficaci, ne favoriamo gli investimenti finanziari finanziando i loro progetti, ne assicuriamo il passaggio generazionale assistendo i loro giovani, ne tuteliamo i diritti attraverso battaglie sindacali come quelle recenti sulla legge del Made in Italy, sulla riduzione del carico fiscale, sulla semplificazione amministrativa, sulla repressione dell’abusivismo e la tutela delle imprese regolari. Ed è proprio da queste considerazioni – conclude Bellabarba – che traiamo la forza e la voglia di adoperarci sempre più per sostenere adeguatamente le nostre imprese, specie quelle in maggiore difficoltà . In questo momento di crisi raddoppieremo i nostri sforzi per assecondare e sostenere le aspettative di un mondo produttivo, quello dell’artigianato appunto, che ha creato fino ad oggi occupazione e  ricchezza nel territorio e che tanto ancora può e deve dare. Continueremo quindi, sempre con maggior forza, ad esercitare il nostro ruolo di rappresentanza non solo dei legittimi interessi della categoria ma anche e soprattutto dei "valori" del mondo artigiano >>.

 

UFFICIO STAMPA CONFARTIGIANATO IMPRESA  MACERATA    

 

 

1302704824_tessera_2011.jpg,1302704824_tessera_2011.jpg

 

Shares