Categorie: HOME PAGE, news,

3 marzo 2011 - La news ha avuto 23 visite
Emergenza maltempo: prime istruzioni alle aziende per la stima dei danni subiti

Emergenza maltempo: prime istruzioni alle aziende per la stima dei danni subiti

1299172674_SCHEDA_RIASSUNTIVA_DEI_DANNI_SUBITI.doc,1299172674_SCHEDA_RIASSUNTIVA_DEI_DANNI_SUBITI.doc  

Benché l’allarme non sia finito (l’allerta maltempo è segnalata almeno fino a venerdì) è il momento, passata la paura e la prima emergenza, di cominciare a fare un bilancio dei danni.

Per alcune ore è stato l’inferno: strade allagate e bloccate, ponti lesionati e crollati, fiumi e torrenti esondati lungo tutte le vallate, allagamenti diffusi a terreni, abitazioni, fabbriche e capannoni artigianali ed industriali.

Notevoli i contraccolpi sul sistema produttivo locale: i danni, talora ingenti, a carico di tantissime aziende del territorio rischiano, soprattutto in un momento di crisi economica non ancora superato, di assestare un colpo mortale a molte di esse.

In attesa di ottenere da parte del Governo il riconoscimento di "stato di calamità naturale" (la richiesta è stata inoltrata dal Presidente della Regione Spacca) Confartigianato Imprese Macerata, nell’esprimere la solidarietà e la vicinanza dell’associazione alle tante imprese artigiane colpite dal  flagello maltempo, consiglia al contempo alle stesse di fare immediatamente una valutazione del danno subito da proprie strutture produttive quali capannoni, pertinenze, opifici, sedi, attrezzature nonché materie prime, lavorati e semilavorati, avvalendosi magari di periti e documentando tali danni con foto o registrazioni video.

Acquisita tale documentazione e fatta di concerto la capitalizzazione del danno, in attesa di avere a disposizione l’apposita modulistica (sarà disponibile dopo il riconoscimento dello stato di calamità naturale), Confartigianato Imprese Macerata consiglia di segnalare all’Associazione (le nostre sedi territoriali sono a completa disposizione) il nome e le generalità dell’azienda con accanto una stima economica del danno e inviare il più celermente possibile la documentazione e la perizia all’Ufficio tecnico del proprio Comune.

La stessa Confartigianato inoltre si sta adoperando per il reperimento di risorse finanziarie che possono essere messe a disposizione dalle banche locali a condizioni di favore e con la possibilità di essere garantite dal sistema Confidi artigiani.

In allegato scheda riassuntiva dei danni subiti a causa della calamita’ naturale 1-2 marzo 2011 da inviare via fax allo 0733 366223 oppure via mail a info@macerata.confartigianato.it 

1299172674_SCHEDA_RIASSUNTIVA_DEI_DANNI_SUBITI.doc,1299172674_SCHEDA_RIASSUNTIVA_DEI_DANNI_SUBITI.doc

 

Shares