Categorie: HOME PAGE, news,

2 febbraio 2011 - La news ha avuto 23 visite
A. Merloni S.p.a. – Anche Confartigianato Regionale ha richiesto un incontro informativo su iniziative ed obiettivi del Governo nazionale e regionale e dei Commissari

A. Merloni S.p.a. – Anche Confartigianato Regionale ha richiesto un incontro informativo su iniziative ed obiettivi del Governo nazionale e regionale e dei Commissari

 

 

Sono trascorsi sei mesi dall’ultima riunione del tavolo politico istituzionale e tecnico convocato il 28 luglio 2010 in relazione alla situazione Merloni ed è trascorso circa un anno dalla firma dell’accordo di Programma tra il MISE e le Regioni Emilia Romagna, Marche e  Umbria per  gli interventi di reindustrializzazione dell’area fabrianese coinvolta. Tuttavia ad oggi non sono giunte conferme circa ipotesi di cordate cinesi o della Società G8 e di offerte globali da parte di società iraniane, così come nulla si sa della intesa di Programma e delle attività in esso previste per la ristrutturazione e rilancio della filiera. Di recente si è appreso poi dalla stampa che la produzione sarebbe localizzata, o meglio delocalizzata, in Umbria e gli stabilimenti di Fabriano sarebbero riconvertiti in centro ricerche avanzato ed in outlet per la commercializzazione dei prodotti.

In considerazione dello scenario economico finanziario molto complesso, le Associazioni dell’Artigianato e della piccola Impresa sono chiamate in prima persona con forza a sostenere l’obiettivo principale di  tutelare gli interessi delle Imprese della sub-fornitura direttamente ed indirettamente coinvolte, ferme restando le iniziative singole che in ogni ambito ogni singola impresa vorrà svolgere, come dei territori interessati.

Per questi motivi  anche Confartigianato Regionale  ha richiesto un incontro che si terrà a  Fabriano Giovedì 10 febbraio p.v.  ore 21.00 presso l’ex Oratorio Della Carità, poter meglio conoscere la reale situazione e le iniziative e gli obiettivi che sono attualmente all’attenzione del Governo nazionale e regionale e dei Commissari. Le aziende della meccanica e della sub – fornitura del territorio sono invitate a partecipare.

 

 

Shares