Categorie: HOME PAGE, news,

11 gennaio 2011 - La news ha avuto 29 visite
Risparmio energetico: diagnosi gratuita per le aziende artigiane

Risparmio energetico: diagnosi gratuita per le aziende artigiane

  

Italia Lavoro, all’interno del progetto nazionale AR.CO. riservato alle imprese artigiane, ha avviato un laboratorio di servizio sperimentale operante sulle tematiche riguardanti la bioedilizia ed il risparmio energetico.

Nello specifico, il servizio offerto dal laboratorio consiste nell’esecuzione di una diagnosi energetica gratuita delle sedi operative di alcune imprese artigiane, grazie alla quale verranno messe in luce le eventuali inefficienze nell’utilizzoapprovvigionamento di energia.

A tali imprese verranno inoltre proposte soluzioni progettuali di miglioramento, per un uso più razionale e meno dispendioso delle fonti energetiche

Le aziende, circa 100 per l’intera Regione, che verranno ammesse alla sperimentazione gratuita di questo innovativo servizio, verranno individuate preferibilmente tra quelle per le quali il costo energetico incide in maniera significativa sul bilancio di esercizio e sul costo del prodotto finito (appartenenti ad esempio ai settori: calzaturiero, stampi e stampaggio materie plastiche, tipografico, lavorazioni meccaniche, tessile, etc.) e che risiedano, per la provincia di Macerata, nei Comuni di Belforte del Chienti, Caldarola, Camporotondo di Fiastrone, Cessapalombo, Civitanova Marche, Corridonia, Mogliano, Monte San Giusto, Montecosaro, Morrovalle, Petriolo, Potenza Picena, San Severino Marche, Serrapetrona, Tolentino.

Chi fosse interessato può inviare una mail a Giuseppe Ripani, Confartigianato Imprese Macerata, all’indirizzo g.ripani@macerata.confartigianato.it.

Tra le aziende che avranno manifestato interesse tramite la compilazione di un breve questionario, il Laboratorio selezionerà quelle che verranno poi effettivamente coinvolte nella sperimentazione del servizio, che partirà con un primo sopralluogo finalizzato all’audit energetico e terminerà con una concreta proposta di efficientamento energetico.

 

Shares