Categorie: Edilizia, news,

20 luglio 2010 - La news ha avuto 35 visite
LA RITENUTA DEL 10% SUI BONIFICI PER CUI SPETTA UNA DETRAZIONE DEL 36% O 55%

LA RITENUTA DEL 10% SUI BONIFICI PER CUI SPETTA UNA DETRAZIONE DEL 36% O 55%

1279014639_edilizia.jpg,1279014639_edilizia.jpg,1279014639_edilizia.jpg 

 

La ritenuta del 10% sui bonifici relativi alle spese per le quali spetta la detrazione del 36% e 55% penalizza fortemente le imprese di costruzione. Anche se è una ritenuta d’acconto che può essere portata in detrazione in fase di dichiarazione dei redditi, è fortemente penalizzante per le imprese di costruzione, in quanto toglie liquidità immediata.

Inoltre la norma non tiene conto che la stragrande maggioranza delle imprese edili in questo momento stanno attraversando una crisi profonda, con il mercato delle costruzioni praticamente fermo, con bilanci in perdita e quindi senza versare imposte, vanificando la detrazione d’imposta rinviandola a tempi migliori che tardano a venire.

Il Presidente provinciale degli edili di Confartigianato imprese Macerata, Giuseppe Paolini, inoltre fa notare che con questo provvedimento si toglie il 10% alle imprese, molto spesso una cifra più alta dell’utile d’impresa, creando un preoccupante mancanza di liquidità che anziché combattere l’evasione fiscale forse la favorisce.

Confartigianato imprese Macerata, attraverso il Presidente Paolini che ne è componente, ha fatto  forti pressioni presso l’ANAEPA (Associazione Nazionale Edili Pittori ed Affini di Confartigianato) nell’ultimo Consiglio Nazionale, affinchè questa norma, già in vigore dal 1 Luglio, fosse cancellata.

 

Per informazioni:

p.berre@macerata.confartigianato.it

0733.366801

1279014639_edilizia.jpg,1279014639_edilizia.jpg,1279014639_edilizia.jpg

 

Shares