Categorie: Autotrasporto, HOME PAGE, news,

6 luglio 2010 - La news ha avuto 40 visite
CONFARTIGIANATO TRASPORTI : IL "PESO" DELLA BUROCRAZIA

CONFARTIGIANATO TRASPORTI : IL "PESO" DELLA BUROCRAZIA

1278413250_autotrasporto_doc._obbligatori.doc,1278413250_autotrasporto_doc._obbligatori.doc,1278413250_autotrasporto_doc._obbligatori.doc 

 

In un momento in cui sembra programma condiviso di tutte le forze politiche quello di snellire drasticamente la burocrazia, in un momento in cui non si fa che parlare di semplificazione, ultimo atto sarebbe la cosiddetta "impresa in un giorno", in un momento in cui sembra finalmente posto in tutta evidenza il ruolo dell’imprenditoria nel nostro Paese arrivando a configurare modifiche costituzionali (art. 41), appare francamente anacronistico rimarcare il "peso"(nel senso letterale del termine!!) che i nostri autotrasportatori di cose in conto terzi debbono quotidianamente sostenere.

<< Benché non sia questo – afferma il Presidente Provinciale di Confartigianato Trasporti Mauro Camacci – uno dei problemi principali che affliggono il settore dell’autotrasporto, problemi che vengono da lontano e che sono stati acuiti dalla crisi economica generale che stiamo ancora vivendo, ritengo che una semplificazione normativa in materia, a costo zero, possa e debba esser studiata e messa in atto onde evitare che …. gran parte del carico trasportato sia costituito da carte e documenti: sono infatti almeno 34, ai sensi dell’art. 180 del Codice della strada, i documenti obbligatori che ogni veicolo deve tenere a bordo!! (vedi allegato) La presenza di alcuni di essi è francamente comprensibile, per molti altri si potrebbe, ritengo, fare a meno ricorrendo, eventualmente, ad un unico attestato cumulativo, magari in autocertificazione.

Ai documenti elencati se ne aggiungono poi altri, rispettando norme e regolamenti, qualora il trasporto su strada è parte iniziale-intermedia-finale di un’altra tipologia di trasporto come la via nave e/o aerea e/o ferroviaria.

Altri documenti infine  vanno tenuti a bordo del mezzo allorché si effettui un servizio internazionale: oltre al nostro C.d.S.  vanno rispettate norme e regolamenti propri delle Nazioni che si attraversano, non sempre coincidenti con quelle italiane; norme che spesso comportano altri disagi, vedasi ad esempio le giornate di limitazione alla circolazione stradale diverse da nazione a nazione. E’ auspicabile pertanto anche un’uniformità di tali regolamenti, sempre nell’indirizzo di una semplificazione dell’attività di trasporto.

                                                                                         UFFICIO     STAMPA

                                                                   CONFARTIGIANATO IMPRESE MACERATA

1278413250_autotrasporto_doc._obbligatori.doc,1278413250_autotrasporto_doc._obbligatori.doc,1278413250_autotrasporto_doc._obbligatori.doc

 

Shares