Categorie: Ambiente, news,

3 febbraio 2010 - La news ha avuto 119 visite
NUOVE MODALITÀ PER LA GESTIONE DEI RIFIUTI

NUOVE MODALITÀ PER LA GESTIONE DEI RIFIUTI

 

È stato istituito il SISTRI (sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti) con decreto ministeriale 17 dicembre 2009, pubblicato il 13 gennaio 2010.
Questo sistema è gestito direttamente dal Comando Carabinieri per la Tutela dell’Ambiente (NOE) ed introduce nuove modalità di gestione dei rifiuti: si passa cioè da registri, formulari e MUD a registrazioni e trasmissioni di dati informatici.

Per aiutare le imprese in questa difficilissima fase di transizione, Confartigianato Imprese Macerata organizzerà incontri sul territorio per fornire alle aziende tutte le informazioni necessarie per l’iscrizione e per l’uso del software di gestione. Inoltre il suo servizio A&S, che può vantare un’esperienza già decennale nella tenuta dei registri presso la propria struttura, con evidente semplificazione degli obblighi da parte del produttore di rifiuti, può procedere sia all’iscrizione delle aziende al nuovo sistema, sia alla gestione della chiavetta USB del cliente, previa firma di formale delega.

 

 

Gli appuntamenti sono:

17 febbraio, ore 18. Sede Confartigianato di Tolentino in via Ficili (contrada La Rancia)

18 febbraio, ore 18. Hotel Recina, Via Alcide De Gasperi, 32/F. Montecassiano

19 febbraio, ore 18. Sede Confartigianato di Civitanova Marche in via Civitanova, 80

La riforma impegna fortemente le imprese ed implica una riorganizzazione profonda del sistema di gestione dei rifiuti.
I soggetti obbligati all’iscrizione al SISTRI sono quelli che oggi devono presentare la denuncia dei rifiuti (MUD) e cioè:

 

 

– produttori di rifiuti pericolosi
– produttori di rifiuti non pericolosi (da attività artigianali, industriali e di gestione dei rifiuti) con più di 10 dipendenti
– commercianti e gli intermediari di rifiuti senza detenzione
– trasportatori di rifiuti speciali
– trasportatori in conto proprio di rifiuti pericolosi

Il legislatore divide i soggetti obbligati all’iscrizione in due gruppi di utenti:

il gruppo 1 (che si deve iscrivere entro il 28 febbraio 2010 e deve cominciare le registrazioni dal 13 luglio 2010) è costituito da:

– produttori di rifiuti pericolosi con più di 50 dipendenti (compresi i trasportatori in conto proprio di rifiuti pericolosi)
– produttori di rifiuti non pericolosi (da attività artigianali, industriali e di gestione dei rifiuti) con più di 50 dipendenti
– commercianti e gli intermediari di rifiuti senza detenzione
– trasportatori professionali di rifiuti speciali
– imprese che effettuano operazioni di recupero/smaltimento di rifiuti

il gruppo 2 (che si deve iscrivere dal 13 febbraio al 28 marzo 2010 e deve cominciare le registrazioni dal 12 agosto 2010) è costituito da:

– produttori di rifiuti pericolosi con meno di 50 dipendenti (compresi i trasportatori in conto proprio di rifiuti pericolosi)
– produttori di rifiuti non pericolosi (da attività artigianali, industriali e di gestione dei rifiuti) che hanno tra 50 e 11 dipendenti

L’iscrizione è invece facoltativa per tutti gli altri utenti, e cioè:

– produttori di rifiuti non pericolosi (da attività artigianali, industriali e di gestione dei rifiuti) che hanno fino a 10 dipendenti)
– produttori di rifiuti non pericolosi (da ogni altra attività)
– trasportatori in conto proprio di rifiuti non pericolosi
– imprenditori agricoli che producono rifiuti non pericolosi

L’iscrizione può avvenire con una delle seguenti modalità:

on line (www.sistri.it); via fax (800 05 08 63); via telefono (800 00 38 36)

Il nuovo sistema di gestione si basa sull’uso delle seguenti apparecchiature informatiche: una chiavetta USB per ogni unità locale (contenente il software applicativo); una black box da montare su ogni mezzo (con relativa carta telefonica SIM e collegamento satellitare).
Le apparecchiature saranno distribuite dalle Camere di Commercio e, previa stipula di apposita convenzione, dalla stessa Confartigianato Imprese Macerata.
Per quanto riguarda i contributi annuali, si riportano i dati più interessanti per il nostro sistema confederale (tra parentesi il numero di dipendenti):

– produttori di rifiuti pericolosi: 120 € (< 10) – 180 € (da 11 a 50)
– produttori di rifiuti non pericolosi: 60 € (< 10) – 90 € (da 11 a 50)
– trasportatori in conto proprio dei rifiuti: 100 € per ogni veicolo fino a 2 veicoli; 150 € per ogni veicolo dal terzo

Importante infine sottolineare che:

– per un mese dall’avvio del nuovo sistema le imprese dovranno mantenere in vita anche il vecchio, costituito di registri e formulari, e quindi le registrazioni saranno doppie
– entro il 30 aprile 2010 le aziende dovranno presentare regolarmente la denuncia dei rifiuti con il nuovo modello MUD 2009 (a meno che non intervengano istruzioni diverse da parte del Legislatore)
– entro il 31 dicembre 2010 tutte le imprese devono comunicare al SISTRI quantità prodotte, smaltite e in giacenza per l’anno 2010 (una specie di secondo MUD)

Confartigianato Imprese si è impegnata in questi mesi di discussioni sul nuovo decreto per rimandare i termini di entrata in vigore di un decreto che doveva comunque essere pubblicato; per abbassare le tariffe di iscrizione; per prevedere un congruo periodo per le iscrizioni.
Il nuovo sistema prevede ancora che le Associazioni allo scopo delegate possano effettuare le registrazioni per conto del soggetto obbligato con una modalità semplificata (aggiornamento mensile delle registrazioni anziché ogni 10 giorni lavorativi) e nei limiti che la legge attualmente impone (produzione annua di 2 t di rifiuti pericolosi e di 10 t di non pericolosi).

 

 

Per confermare la vostra partecipazione ai seminari e per ogni informazione, i recapiti del servizio A&S sul territorio sono i seguenti:

Macerata
0733 366 236 – 0733 366 242 – 0733 366 243

Tolentino
0733 366 502 – 0733 366 505 – 0733 971 744

Recanati
0733 366 656 – 0733 366 665 – 071 757 36 44

Civitanova Marche
0733 366 612 – 0733 366 613 – 0733 812 912

f.mosca@macerata.confartigianato.it

 

 

Shares