Categorie: news,

4 gennaio 2010 - La news ha avuto 17 visite
E' la cultura della sicurezza sui luoghi di lavoro il tema del calendario 2010 di Confartigianato Imprese Macerata

E’ la cultura della sicurezza sui luoghi di lavoro il tema del calendario 2010 di Confartigianato Imprese Macerata

1262597595_sicurezzaelmetto.jpg,1262597595_sicurezzaelmetto.jpg 

L’uomo lavora per realizzarsi, per vivere, non certamente per ammalarsi o, peggio ancora, per morire. La tutela della salute e la sicurezza sul lavoro sono pertanto una priorità per un Paese che vuol definirsi civile.
In questi ultimi anni gli artigiani, sul campo della sicurezza sul lavoro, hanno fatto molto: dati Inail riferiti all’ultimo decennio ci dicono che nell’artigianato gli infortuni sul lavoro sono scesi di oltre il 15% (nell’industria il calo è stato del 4,5%) ed i morti sul lavoro sono diminuiti di circa un quarto. Dati certamente importanti, ma vogliamo molto di più: anche un solo morto o un solo invalido sul lavoro è di per sé un evento drammatico!
Riteniamo che per combattere il tragico fenomeno degli infortuni e delle morti sul lavoro più che introdurre sempre nuove norme emergenziali, per lo più incentrate sull’inasprimento delle sanzioni nei confronti dei datori di lavoro serva invece intensificare i controlli e soprattutto migliorare la prevenzione anche attraverso campagne di sensibilizzazione capaci di far nascere una vera cultura della sicurezza.
Confartigianato Imprese Macerata a tal riguardo ha voluto lanciare un segnale proprio in questa direzione: quest’anno ha dedicato il suo consueto “calendario” al tema della sicurezza sui luoghi di lavoro. L’iniziativa, realizzata con il contributo della Camera di Commercio di Macerata, assume una grande valenza sociale volendo trasmettere il proprio messaggio ad imprese e lavoratori tutti perché, come detto, è anche sul livello di efficienza e sulla capacità di prevenzione in materia di sicurezza del lavoro che si misura il livello di civiltà di un Paese.
Le immagini, tratte da contesti tipici dell’imprenditoria artigiana, si intrecciano da un lato con i contenuti del Testo Unico della sicurezza (decreto legislativo 81/2005) e dall’altro con la citazione di noti proverbi e detti celebri: un modo per trattare i rischi connessi alla sicurezza durante le attività lavorative in maniera non consueta, meno pesante, più alla portata di tutti, forse però più efficace. Questo almeno nei nostri auspici.

                                                                                      UFFICIO     STAMPA
                                                                 CONFARTIGIANATO IMPRESE MACERATA

1262597595_sicurezzaelmetto.jpg,1262597595_sicurezzaelmetto.jpg

 

Shares