Categorie: Fiscale, news,

4 agosto 2009 - La news ha avuto 52 visite
SEMPLIFICATE LE "ACCISE TELEMATICHE" PER LE PICCOLE IMPRESE ALIMENTARI

Sul fronte delle semplificazioni burocratiche cade un nuovo muro: l’Agenzia delle Dogane, su sollecitazione di Confartigianato Alimentazione e di un’altra associazione datoriale, ha riscritto le regole in materia di invio telematico delle accise per i prodotti alcolici.
Se fino a ieri le piccole e medie imprese del settore alimentare “con depositi commerciali di prodotti alcolici con uno stoccaggio inferiore a 100 ettolitri idrati” erano tenute a un regime di invio mensile delle dati, in base alle nuove direttive potranno assolvere all’adempimento attraverso una sola comunicazione annuale: “entro il 31 gennaio dell’anno successivo a quello di riferimento”.
La novità è contenuta nella Determinazione dell’Agenzia delle Dogane n.86767 del 20 luglio 2009 che accoglie la proposta Confederale di snellire e semplificare gli adempimenti a carico delle piccole imprese del settore già fortemente provate dalla crisi in atto.
Su una seconda proposta, prevedere modalità di invio semplificate per le imprese di piccole dimensioni, le Dogane non si sono ancora espresse. Ma vista la disponibilità e la “sensibilità dimostrata dall’Agenzia” – si legge in una nota -, è possibile che anche il suggerimento di “utilizzare un file excel per l’invio dei dati di chiusura”, o comunque di un programma standard che non presupponga l’acquisto o l’implementazione dei software aziendali, incassi a breve il via libera.

Per informazioni:
a.silvestroni@macerata.confartigianato.it
0733.366408

Shares