Categorie: HOME PAGE, Moda, news,

3 luglio 2009 - La news ha avuto 63 visite
Confartigianato Moda: "Il governo beffa le piccole imprese del settore"

Confartigianato Moda: "Il governo beffa le piccole imprese del settore"

 <p align="justify"><font size="2"><em>Una solenne presa in giro della quale chiederemo il conto al Governo.</em> <br />Sono le parole del Presidente di Confartigianato Moda Giuseppe Mazzarella, con le quali esprime la posizione degli operatori del settore nei confronti delle modalit&agrave; del bando telematico per ottenere i finanziamenti dei campionari nel settore moda previsti nel pacchetto di misure avviate nello scorso mese di marzo dal Tavolo della Moda presieduto dal ministro Scajola.<br /><em>Le speranze di tante imprese artigiane che vedevano nella possibile assegnazione dei fondi un sostegno alla loro attivit&agrave;, in un momento di crisi economica senza precedenti,</em>- ha scritto Mazzarella al Ministro Scajola – si sono rivelate vane nel momento in cui &egrave; risultato palese che a pochi istanti dall&rsquo;apertura del bando i fondi risultavano gi&agrave; esauriti.<br />La procedura di presentazione della domanda di finanziamento consisteva nell&rsquo;invio telematico all&rsquo;Agenzia delle Entrate dell&rsquo;apposito modello FRS da parte delle imprese interessate e la graduatoria si sarebbe poi formata con criteri cronologici in base all&rsquo;arrivo. Purtroppo le domande presentate solo tre secondi dopo l&rsquo;ora prevista per l&rsquo;apertura del bando sono state escluse dal beneficio per l&rsquo;esaurimento dei fondi.<br /><em>Una iniziativa politica</em> &ndash; continua Mazzarella nella sua lettera di protesta al Ministro -&nbsp; <em>che sul piano formale appariva favorevole al settore e che, pur nella sua limitata portata, tante aspettative aveva ingenerato nella realt&agrave; produttiva pi&ugrave; importante di questo Paese, quali sono le piccole imprese (il 97% del sistema produttivo), si &egrave; rivelata sul piano una ingiusta beffa nei confronti della quale ci vediamo costretti ad esprimere tutto il nostro pi&ugrave; vivo disappunto. Confidiamo ora in un intervento correttivo affinch&eacute; al settore venga concesso il sostegno che attendeva.</em></font></p><p align="justify"><em><font size="2"></font></em></p><p align="justify">&nbsp;</p><p align="justify"><font size="2">&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; UFFICIO&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; STAMPA<br />&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; CONFARTIGIANATO IMPRESE MACERATA</font></p>

 

Shares