Categorie: Fiscale, news,

10 giugno 2009 - La news ha avuto 99 visite
FORNITURE DI GAS METANO: accise gas e agevolazione IVA

Calcolo delle accise e definizione di “uso industriale”

Per ciò che attiene alle accise,  la legge prevede innanzitutto la differenziazione tra usi civili e usi industriali. I primi hanno un’imposizione che varia a seconda degli scaglioni, i secondi invece hanno diritto ad un’aliquota ridotta.
I clienti con forniture per uso industriale e artigianale possono presentare l’istanza per l’applicazione dell’aliquota ridotta d’imposta di consumo sul gas metano. Non sono ammessi all’aliquota ridotta,  i clienti domestici e le forniture ad uso residenziale (vedasi tabella riassuntiva A).

La definizione degli Usi industriali, fa  riferimento all’art 26 del Dlgs. 504/95 (Testo Unico Accise): sono considerati compresi negli usi industriali gli impieghi del gas naturale, destinato all’uso combustione, in tutte le attività industriali produttive di beni e servizi e nelle attività artigianali ed agricole, nonché gli impieghi nel settore alberghiero, nel settore della distribuzione commerciale, negli esercizi di ristorazione (…).

L’art.26, comma 3, del TUA riporta che sono considerati usi industriali gli impieghi del gas naturale, destinato alla combustione, in:

* in attività industriali produttive di beni e servizi;
* in attività artigianali e agricole;
* nel settore alberghiero;
* nella distribuzione commerciale;
* in esercizi di ristorazione;
* negli impianti sportivi adibiti esclusivamente ad attività dilettantistiche e gestiti senza fini di lucro;
* nel teleriscaldamento alimentato da impianti di cogenerazione.

La normativa specifica che rientrano negli usi civili tutte le altre tipologie di utilizzo compresi anche gli impieghi del gas naturale, destinato alla combustione, nei locali delle imprese industriali, artigiane e agricole, posti fuori dagli stabilimenti, dai laboratori e dalle aziende dove viene svolta l’attività produttiva, nonché gli impieghi per la produzione di acqua calda, di altri vettori termici o di calore, non utilizzati in impieghi produttivi dell’impresa, ma ceduti a terzi per usi civili.

Come richiedere l’agevolazione dell’accisa

L’agevolazione è riconosciuta previa istanza; quindi i soggetti interessati devono presentare al proprio fornitore la documentazione attestante che l’impresa artigiana ricade nelle categorie agevolate dal decreto. I modelli sono scaricabili sui siti internet dei fornitori, sono standard e generalmente contengono le seguenti informazioni:
* dichiarazione sostitutiva di certificazione dell’iscrizione all’Ufficio del Registro della CCIAA
* dichiarazione di notorietà circa l’uso del gas (informazioni necessarie ad identificare le forniture di gas metano che rispondono ai requisiti di legge per l’applicazione dell’aliquota ridotta)

Va ricordato che l’agevolazione può essere fruita dalla data di presentazione della stessa istanza (data di spedizione della raccomandata al Centro documentale).

Per informazioni:
a.silvestroni@macerata.confartigianato.it
0733.366408

Shares