Categorie: ANAP pensionati, HOME PAGE, news,

3 giugno 2009 - La news ha avuto 47 visite
Anap: una proposta in favore degli anziani economicamente svantaggiati

Anap: una proposta in favore degli anziani economicamente svantaggiati

 

Nel corso del tempo, anche in virtù di politiche non sempre attente alle globali esigenze della comunità, il quadro dei bisogni primari della popolazione è diventato sempre più chiaro e sempre più visibili sono diventate le fasce sociali di soggetti economicamente disagiati.
Dai dati Istat emerge che la stima dell’incidenza della povertà nella popolazione anziana è rilevante.
Il forte e costante incremento degli anziani porta con sé conseguenze importanti non solo sul piano prettamente demografico, ma anche sotto il profilo sociale ed economico.

In evidenza pertanto, oggi si pone la necessità di garantire alle famiglie anziane, ai pensionati soli, famiglie di pensionati con un figlio/a disabile, o quelle al cui interno sono presenti soggetti anziani non autosufficienti, forme di protezione e tutela contro i rischi derivanti da risorse economiche insufficienti.
Le dinamiche del costo della vita degli ultimi anni hanno infatti esposto questa fascia di popolazione a situazioni di rischio relativo abbastanza evidenti: costo dei farmaci, visite mediche, costi legati all’abitazione ( affitti, bollette, … ) costi di generi alimentari, ecc.
La lettura attenta di questi bisogni, dovrebbe vedere quindi le Amministrazioni comunali, cui sono demandati i servizi socio-assistenziali, pronte ad elaborare interventi sempre più specifici volti ad impedire il degrado delle condizioni di vita delle persone in stato di bisogno.
E proprio partendo da queste considerazioni, l’Anap provinciale, l’Associazione dei pensionati di Confartigianato Macerata, ha elaborato una progettualità che è stata sottoposta, affinché la faccia propria, al CUPLA, l’organismo unitario di tutela dei pensionati ex lavoratori autonomi ( artigiani, commercianti, coltivatori diretti ecc..). Il progetto prevede la stipula sul territorio di convenzioni con quei Comuni che vorranno aderire all’iniziativa.
L’accordo stipulato tra i singoli Comuni ed il CUPLA Macerata avrà come obiettivo primario quello di aiutare economicamente tali soggetti attraverso esenzioni o contributi per il pagamento di fatture e bollette per le utenze domestiche.
Gli interventi dovranno prevedere agevolazioni tariffarie ( smaltimento dei rifiuti, servizio idrico, riscaldamento) per tutti quei soggetti pensionati e/o invalidi che, con il proprio reddito hanno difficoltà a provvedere al pagamento delle bollette e delle fatture delle utenze sopra riportate, secondo quanto stabilito da apposito regolamento che stabilirà i requisiti per l’accesso alle agevolazioni e la quantificazione economica dei benefici.

 

Per informazioni:
f.meriggi@macerata.confartigianato.it    
0733.366228

 

Shares