Categorie: ANAP pensionati, confartigianato persone, HOME PAGE, news,

18 marzo 2009 - La news ha avuto 29 visite
" SENZA RICORDI NON HAI FUTURO" 2° campagna di prevenzione dell'Alzheimer

" SENZA RICORDI NON HAI FUTURO" 2° campagna di prevenzione dell’Alzheimer

1237996468_Questionario_campagna_prevenzione_Alzheimer_2009_.pdf,1237395653_ProgettoAlzheimer.doc,1237996468_Questionario_campagna_prevenzione_Alzheimer_2009_.pdf,1237395653_ProgettoAlzheimer.doc,1237996468_Questionario_campagna_prevenzione_Alzheimer_2009_.pdf,1237395653_ProgettoAlzheimer.doc,1237996468_Questionario_campagna_prevenzione_Alzheimer_2009_.pdf,1237395653_ProgettoAlzheimer.doc,1237996468_Questionario_campagna_prevenzione_Alzheimer_2009_.pdf,1237395653_ProgettoAlzheimer.doc <p align="justify"><font size="2">Una malattia degenerativa che distrugge progressivamente le cellule cerebrali, rendendo a poco a poco chi ne &egrave; affetto incapace di condurre una vita normale. Questo &egrave; il Morbo di Alzheimer, patologia che, secondo le stime dell&rsquo; Istat elaborate dall&rsquo;Ufficio Studi di Confartigianato, colpisce ogni anno in Italia circa 270.000 persone con una netta prevalenza di donne.</font></p><p align="justify"><font size="2">&ldquo;Senza ricordi non hai futuro&rdquo; &egrave; il nome della campagna che l&rsquo;Anap, in collaborazione con la Croce Rossa Italiana, il Dipartimento di Scienze dell&rsquo;invecchiamento dell&rsquo;Universit&agrave; La Sapienza di Roma e la Federazione Italiana Medici Geriatri, ha deciso di mettere in campo, a partire dal 7 gennaio scorso, con un obiettivo ben preciso: offrire un contributo importante alla ricerca su una delle pi&ugrave; devastanti malattie degenerative della terza et&agrave;.</font></p><p align="justify"><font size="2">Sabato 28 marzo, nelle piazze di oltre sessanta citt&agrave; italiane verranno allestiti i gazebo informativi della manifestazione: l&rsquo;intero stivale verr&agrave; &ldquo;invaso&rdquo; dagli stand dell&rsquo;ANAP, per quello che a tutti gli effetti sar&agrave; un importante momento informativo sull&rsquo;Alzheimer. <br />Presso gli stand Confederali si potranno compilare due test predittivi sul morbo, quello studiato dal Dipartimento di Scienze dell&rsquo;Invecchiamento ed il Mini Mental State Examination. Gli addetti degli stand, affiancati dai geriatri e dai volontari della Croce Rossa Italiana, daranno quindi vita ad una vera e propria campagna di informazione sul morbo di Alzheimer, diffondendo materiale informativo e promuovendo appuntamenti ed incontri tra i geriatri e chi vive il dramma di un familiare affetto dalla malattia. </font></p><p align="justify"><font size="2">A Macerata quanto sopra sar&agrave; concretizzato con l&rsquo;allestimento di due gazebo in piazza Annessione dalle ore 09.00 alle ore 19.00 con la presenza di personale della Confartigianato Imprese Macerata, dei Soci Anap e di volontari/e della Croce Rossa.<br />L’Asur n. 9 ci garantir&agrave; poi&nbsp; la presenza di personale sanitario, al fine di gestire la compilazione di un questionario e&nbsp; di un Mini Mental State Examination.</font></p><p align="justify"><font size="2">I questionari compilati, a cui si sommano i tremila gi&agrave; raccolti dall&rsquo;Associazione, verranno inviati all&rsquo;Universit&agrave; La Sapienza, dove saranno analizzati e, nel caso si riscontrassero pericolose predisposizioni, verr&agrave; indicato un geriatra della FIMeG per approfondire il caso.</font></p><p align="justify"><font size="2">Il 29 marzo sar&agrave; soltanto la punta dell&rsquo;iceberg dell&rsquo;intero progetto: a partire da maggio, e nello stesso mese negli anni seguenti, verr&agrave; infatti avviata un&rsquo;iniziativa istituzionale di confronto con i Ministeri interessati ed il Governo, nell&rsquo;ambito della quale verranno presentati i dati della ricerca e discusse le possibili azioni di contrasto alla malattia. </font></p><p align="justify"><font size="2">L&rsquo;obiettivo &egrave; permettere l&rsquo;effettuazione di studi genetici da parte del Dipartimento di Scienze dell&rsquo;invecchiamento dell&rsquo;Universit&agrave; la Sapienza di Roma affinch&eacute; quest&rsquo;ultimo possa disporre di una grande banca dati e studiare adeguati metodi di cura.</font></p><p align="justify"><font size="2">L&rsquo;intenzione di Confartigianato e dei suoi partner nel progetto, &egrave; infine quella di creare una rete che contribuisca alla ricerca e che rappresenti un momento stabile di incontro tra i medici specialisti ed i familiari dei pazienti</font></p><p align="justify"><font size="2"></font></p><p align="justify"><br /><font size="2">Per informazioni:<br /></font><a href="mailto:f.meriggi@macerata.confartigianato.it"><font size="2">f.meriggi@macerata.confartigianato.it</font></a><font size="2">&nbsp;&nbsp;&nbsp;&nbsp; <br />0733.366228</font></p><p>&nbsp;</p><p>&nbsp;</p><p>&nbsp;</p><p>&nbsp;</p><p>&nbsp;</p>

1237996468_Questionario_campagna_prevenzione_Alzheimer_2009_.pdf,1237395653_ProgettoAlzheimer.doc,1237996468_Questionario_campagna_prevenzione_Alzheimer_2009_.pdf,1237395653_ProgettoAlzheimer.doc,1237996468_Questionario_campagna_prevenzione_Alzheimer_2009_.pdf,1237395653_ProgettoAlzheimer.doc,1237996468_Questionario_campagna_prevenzione_Alzheimer_2009_.pdf,1237395653_ProgettoAlzheimer.doc,1237996468_Questionario_campagna_prevenzione_Alzheimer_2009_.pdf,1237395653_ProgettoAlzheimer.doc

 

Shares