Categorie: Edilizia, news,

3 marzo 2009 - La news ha avuto 55 visite
Arnaldo Redaelli confermato Presidente nazionale di Anaepa Confartigianato

Arnaldo Redaelli confermato Presidente nazionale di Anaepa Confartigianato

 <p align="justify"><font size="2">Arnaldo Redaelli &egrave; stato confermato Presidente dell&rsquo;Anaepa, l&rsquo;Associazione nazionale che rappresenta 63.000 artigiani dell&rsquo;edilizia di Confartigianato.<br />Lo ha eletto all&rsquo;unanimit&agrave; e per acclamazione il Consiglio Direttivo dell&rsquo;Associazione riunitosi sabato scorso a Roma.<br />Redaelli guider&agrave; Anaepa Confartigianato per il quadriennio 2009 &ndash; 2013. Il Consiglio Direttivo ha anche eletto tre Vice Presidenti: Giorgio Moras (vicario) proveniente dal Veneto, Luciano Gandolfo (Piemonte), Andrea Marconi (Toscana).<br />Arnaldo Redaelli, &egrave; titolare di un&rsquo;impresa edile a Galbiate, in provincia di Lecco, ed &egrave; Presidente di Confartigianato Lecco, Vice Presidente di Confartigianato Lombardia e Vice Presidente della Camera di Commercio di Lecco. <br />Nel suo intervento programmatico, Arnaldo Redaelli, dopo aver ringraziato il Consiglio Direttivo per la fiducia accordatagli, ha sottolineato la necessit&agrave; di proseguire con forza nell&rsquo;azione di consolidamento dei risultati ottenuti dall&rsquo;Associazione a favore degli interessi e per la crescita delle imprese rappresentate.&nbsp; <br />&ldquo;Partiamo da una base solida. Mai come oggi&nbsp; &ndash; osserva Redaelli – il Consiglio Direttivo rappresenta una cos&igrave; ampia base associativa, e mai come oggi &egrave; necessario che l&rsquo;Anaepa si strutturi per promuovere i legittimi interessi delle nostre imprese che si aspettano da noi un segnale in termini di iniziativa politico-sindacale e di sforzo organizzativo all&rsquo;altezza delle sfide che ci attendono&rdquo;.<br />&ldquo;Considerata la funzione anticiclica del settore delle costruzioni nelle politiche di rilancio dell&rsquo;economia nazionale &ndash; prosegue Arnaldo Redaelli &ndash; di fronte all&rsquo;emergenza crisi riteniamo utile proporre al Governo e al Parlamento interventi efficaci ed incisivi per rilanciare il comparto delle costruzioni attraverso iniziative mirate nei settori delle infrastrutture, dell&rsquo;edilizia sociale, del recupero e la valorizzazione dei centri storici. Insieme con la proposta di iniziative specifiche a sostegno dell&rsquo;innovazione e del risparmio energetico&rdquo;.<br />&ldquo;Un aspetto particolarmente critico per le nostre imprese &ndash; aggiunge il Presidente di Aanepa -&nbsp; riguarda le difficolt&agrave; di accesso al credito che sta creando grandi difficolt&agrave; per molte nostre imprese. Riteniamo necessaria una politica di erogazione del credito che consenta alle imprese di continuare a lavorare. In particolare sollecitiamo interventi per potenziare i consorzi fidi che si confermano particolarmente importanti per assicurare alle aziende il credito necessario per operare, investire, creare opportunit&agrave; di lavoro&rdquo;. <br />&ldquo;Guardiamo al futuro con preoccupazione ma anche con fiducia, consapevoli che possiamo svolgere il nostro ruolo, un ruolo economico e sociale di cui il Paese non pu&ograve; fare a meno. Chiediamo alle istituzioni di darci l&rsquo;attenzione che merita un settore importante come il nostro, in termini di interventi e di risorse da investire&rdquo; conclude il Presidente di Anaepa Confartigianato Arnaldo Redaelli. </font></p><p>&nbsp;</p>

 

Shares