Categorie: Autotrasporto, news,

6 agosto 2008 - La news ha avuto 42 visite
News su circolazione stradale, motorizzazione e trasporti

News su circolazione stradale, motorizzazione e trasporti

1218022112_segnali_stradali.jpg,1218022112_segnali_stradali.jpg,1218022112_segnali_stradali.jpg 

Misure urgenti in materia di sicurezza pubblica

Legge 24.7.2008 n. 125 di conversione del DL 92/2008

Ecco in sintesi le variazioni attinenti alla circolazione stradale, apportate dal DL 23.5.2008, n. 92 convertito nella legge 24.7.2008, n. 125:

. art. 126-bis CDS – Punteggi sulla patente
– è stata ripristinata la sottrazione di 10 punti per guida in stato di alterazione da sostanze stupefacenti;

. art. 186 CDS – Guida sotto l’influenza dell’alcool
– aumento da tre a sei mesi della durata massima dell’arresto per guida in stato di ebbrezza con tasso alcolemico maggiore di 0,8 g/l e non superiore a 1,5 grammi per litro (g/l);
– aumento della pena detentiva per guida in stato di ebbrezza con tasso alcolemico maggiore di 1,5 g/l (è ora previsto arresto da tre mesi ad un anno) e confisca obbligatoria del veicolo, se non appartenente a persona estranea al reato;
– pene raddoppiate se il conducente in stato di ebbrezza provoca un incidente con confisca del veicolo se il tasso è superiore a 1,5 gr/l e fermo del veicolo per novanta giorni negli altri casi, se non appartenente a persona estranea al reato;

. art. 187 CDS – Guida in stato di alterazione psico-fisica da sostanze stupefacenti
– aumento delle pene detentive (si applica l’arresto da 3 mesi ad un anno), per guida in stato di alterazione da sostanze stupefacenti con la confisca obbligatoria del veicolo se non appartenente a persona estranea al reato;
– pene raddoppiate se il conducente in stato di alterazione provoca un incidente e confisca obbligatoria del veicolo se non appartenente a persona estranea al reato;

. art. 189 CDS – Comportamento in caso di incidente
– aumento delle pene detentive per il conducente che non si ferma in caso di incidente (è prevista la reclusione da sei mesi a tre anni);
– aumento delle pene detentive per il conducente che non presta assistenza in caso di investimento (si applica la reclusione da un anno a tre anni);

. art. 222 CDS – Sanzioni amministrative accessorie all’accertamento di reati
– revoca della patente al conducente che, sotto l’effetto di stupefacenti o in stato di ebbrezza alcolica con tasso superiore a 1,5 gr/l, abbia provocato la morte di una o più persone;

. art. 589 CP – Omicidio colposo
– incremento a 7 anni della reclusione per chi provoca la morte di persona a causa d’incidente stradale;
– reclusione da tre a dieci anni, qualora il conducente sia sotto l’effetto di sostanze stupefacenti o in stato di ebbrezza alcolica con tasso superiore a 1,5 gr/l;
– incremento a quindici anni del limite massimo di reclusione in caso di morte di più persone a causa d’incidente stradale;

. art. 590 CP – Lesioni personali colpose
– incremento di pena qualora da parte di conducente sotto l’effetto di sostanze stupefacenti o in stato di ebbrezza alcolica con tasso superiore a 1,5 gr/l, vengano provocate:
– lesioni gravi (reclusione da sei mesi a due anni),
– lesioni gravissime (reclusione da un anno e sei mesi a quattro anni);

. art. 590-bis CP – Computo delle circostanze
– inserito nuovo articolo relativo al computo delle circostanze nel senso che non possono essere ritenute equivalenti le circostanze attenuanti alle aggravanti in caso di:
– morte di più persone o di una persona e lesioni di altre,
– lesioni provocate da persona sotto l’effetto di sostanze stupefacenti o in stato di ebbrezza alcolica. 

Per informazioni:

g.menichelli@macerata.confartigianato.it

Tel. 0733.366301

1218022112_segnali_stradali.jpg,1218022112_segnali_stradali.jpg,1218022112_segnali_stradali.jpg

 

Shares