Categorie: HOME PAGE, news,

18 giugno 2008 - La news ha avuto 160 visite
LIBERALIZZAZIONI DEI SERVIZI PUBBLICI LOCALI: E’ ORA DI PASSARE DAGLI ANNUNCI AI FATTI

LIBERALIZZAZIONI DEI SERVIZI PUBBLICI LOCALI: E’ ORA DI PASSARE DAGLI ANNUNCI AI FATTI

 

Il Presidente di Confartigianato Imprese Macerata Comm. Folco Bellabarba esprime soddisfazione per la decisione del Governo di inserire nella manovra presentata mercoledì scorso in Consiglio dei Ministri interventi importanti sul tema delle liberalizzazioni.
Dopo le aspettative, andate poi completamente deluse, suscitate dal pacchetto originario predisposto dall’On. Lanzillotta, ministro del precedente Governo Prodi, sembrano esistere ora sia la volontà che la capacità politica per affrontare seriamente la questione.
<< Il problema – afferma Bellabarba – non è tanto legato ad una scelta tra pubblico o privato. Quel che ci interessa è che vengano create condizioni di efficienza per un mercato che vale circa 24 miliardi di euro e che rappresenta un fattore strategico per la competitività delle imprese. Vogliamo una riforma in grado di aprire il mercato dei servizi pubblici locali alla vera concorrenza, introducendo la regola generale dell’assegnazione dei servizi attraverso le “gare” dicendo basta agli affidamenti diretti. Finora abbiamo assistito soltanto a “prove tecniche di liberalizzazione” con il risultato che ciascuna famiglia italiana spende mediamente 1.450 euro l’anno per i servizi pubblici locali. Secondo i dati di un Rapporto del nostro Ufficio Studi la liberalizzazione dei servizi pubblici locali comporterebbe per tutti i consumatori (famiglie ed imprese) un risparmio medio annuo di 751 milioni di euro. Mi auguro quindi che sia la volta buona per passare dagli annunci ai fatti e realizzare quella riforma dei servizi pubblici locali (Gas, Trasporto pubblico, Igiene ambientale, Acqua, Energia, Farmacie ed Edilizia residenziale pubblica) troppo a lungo rinviata: essa potrà consentire di abbassare le tariffe per i consumatori, qualificare ed innovare l’offerta, offrire alle imprese un’occasione di sviluppo >>.

                                                                                                      UFFICIO     STAMPA
                                                                                 CONFARTIGIANATO IMPRESE MACERATA

 

Shares