Categorie: Fiscale,

5 marzo 2008 - La news ha avuto 41 visite
Studi di settore: l’annotazione separata va in pensione

Studi di settore: l’annotazione separata va in pensione

 <p align="justify"><font size="2">Abolito l&rsquo;obbligo di annotazione separata e del conseguente calcolo di congruit&agrave; effettuato con Gerico AS per i contribuenti che esercitano due o pi&ugrave; attivit&agrave; di impresa soggette a studi di settore. Insieme all&rsquo;obbligo di annotazione separata andr&agrave; in pensione anche il software Gerico As che fino a oggi ha reso possibile l&rsquo;adempimento. Non scompare, invece, l&rsquo;obbligo per i contribuenti di annotare separatamente i ricavi relativi alle diverse attivit&agrave; esercitate, nonch&eacute; quelli che derivano dall&rsquo;attivit&agrave; di vendita di generi soggetti ad aggio o a ricavo fisso. Il contribuente, inoltre, sar&agrave; tenuto a compilare lo studio di settore relativo all&rsquo;attivit&agrave; prevalente in termini di ricavi. L&rsquo;accertamento a mezzo studi di settore scatter&agrave; per i contribuenti considerati &ldquo;non congrui&rdquo;, ovvero quelli che ritraggono dall&rsquo;attivit&agrave; principale almeno il 70% dei ricavi. Nel caso in cui le attivit&agrave; secondarie superino il 30% dei ricavi totali, il risultato che deriva dall&rsquo;applicazione dello studio di settore sull&rsquo;attivit&agrave; prevalente potr&agrave; essere utilizzato solo per selezionare le &lsquo;posizioni&rsquo; da sottoporre a controllo con le metodologie ordinarie. Limitatamente al periodo di imposta 2007 il Decreto prevede una riduzione dal 30% al 20% del limite dei ricavi delle attivit&agrave; secondarie. Nulla di nuovo: si conferma la regola che, in presenza dello svolgimento di pi&ugrave; attivit&agrave;, si applica lo studio di settore dell&rsquo;attivit&agrave; prevalente, se dalla stessa deriva almeno l&rsquo;80% dei ricavi totali. </font></p><p align="justify">&nbsp;</p><p align="justify"><font size="2">Per informazioni:<br /></font><a href="mailto:a.silvestroni@macerata.confartigianato.it"><font size="2">a.silvestroni@macerata.confartigianato.it</font></a><br /><font size="2">Tel. 0733.366408</font></p><p align="justify">&nbsp;</p>

 

Shares