Categorie: Pulitintolavanderie,

20 dicembre 2007 - La news ha avuto 74 visite
Pulitintolavanderie: la nostra sfida è la qualità

Pulitintolavanderie: la nostra sfida è la qualità

 Qualità del trattamento dei capi e rispetto delle norme sanitarie ed ambientali : sono oggi per il settore delle pulitintolavanderie due veri e propri imperativi che guidano l’attività del comparto, che con il riconoscimento nel 2006 della sua abilitazione professionale è sempre più proiettato verso un diritto – dovere all’eccellenza. << La qualità del trattamento dei capi – afferma Maurizio Tognetti, presidente provinciale del Gruppo Pulitintolavanderie di Confartigianato Imprese Macerata -è oggi una priorità del settore delle pulitintolavanderie che contribuisce a fornire al settore della moda, cui è fortemente collegato, un servizio efficiente e privo di rischi per la nostra salute e per l’ambiente. Se oggi è infatti più che mai importante acquistare capi di abbigliamento italiani perché solo così si ha la sicurezza di non incappare nell’acquisto di capi “tossici” (contenenti formaldeide e piombo), altrettanto importante è che i processi di “manutenzione” vengano eseguiti con procedure e prodotti innocui >>. E continua : <Gli ultimi anni sono stati caratterizzati da numerose novità nel campo del tessile: nuovi materiali, fibre, filati, tessuti e nuovi trattamenti. La nostra professionalità deve confrontarsi ogni giorno con i nuovi finissaggi che alterano le caratteristiche delle fibre, con le combinazioni dei tessuti non sempre compatibili tra loro nella manutenzione e con l’ambiguità e l’inadeguatezza delle etichette di composizione e manutenzione. Per questo motivo diventa sempre più importante l’impegno costante nella formazione e nell’aggiornamento>. Un percorso, quello diretto alla formazione professionale, che il gruppo provinciale delle Pulitintolavanderie ha percorso con successo nel corso del 2007 attraverso una serie di corsi di aggiornamento sia in aula che outdoor. Lo scorso ottobre il comparto maceratese ha partecipato a Carpi (Mo) insieme ad oltre 70 imprenditori marchigiani del settore ad un outdoor di formazione tecnica presso imprese e laboratori di livello europeo ad altissima specializzazione. << Quello delle pulitintolavanderie  – aggiunge Paolo Capponi di Confartigianato Imprese Macerata – e’ un gruppo formatosi in Confartigianato di recente, ma che ci sta dando grandi soddisfazioni e che fa registrare di continuo nuovi associati. L’outdoor di Carpi conferma il valore del nostro impegno nel campo della formazione professionale nella consapevolezza che la continua ricerca  all’eccellenza sia un diritto-dovere dell’identità professionale di ogni singolo operatore del settore>>.    

 

Shares