Categorie: Orafi,

20 dicembre 2007 - La news ha avuto 79 visite
Gemme e preziosi:un'eccellenza del made in italy in attesa di regolamentazione del settore

Gemme e preziosi:un’eccellenza del made in italy in attesa di regolamentazione del settore

1198344766_diamanti.jpg 

Un mondo in cui creatività, abilità e sensibilità artistica, ereditate da un’antica tradizione artigiana, si uniscono per realizzare pezzi unici ed originali : è quello dell’artigianato orafo del nostro territorio, che può essere definito senza alcun dubbio di vera e propria eccellenza in fatto di materiali, tecniche e procedimenti stilistici. Un settore, quello dell’oreficeria, che produce manufatti riconosciuti ed apprezzati nel mondo, ma che di recente lamenta sempre di più la mancanza di norme di riferimento precise in fatto di certificazione nel settore delle gemme di varia tipologia.< Nel settore dei preziosi, più precisamente per quanto riguarda le gemme di vario genere – spiega Stefano Iommi, presidente del Gruppo Orafi di Confartigianato Imprese Macerata – < Non esiste a carico del produttore nessun obbligo di dichiarare con esattezza  quale tipologia di” materiale” si stia utilizzando. Una grave mancanza alla quale gran parte degli artigiani e commercianti del settore, me compreso, ha cercato di ovviare sensibilizzando l’acquirente a richiedere al venditore un documento di certificazione del bene acquistato>. Un sistema sicuramente corretto ma che crea agli operatori del settore non pochi problemi in fatto di costi e tempi, decisamente gravosi considerando che gli istituti davvero seri e riconosciuti nel settore si trovano in Belgio. < Questa mancanza di regolamentazione– continua Iommi – costringe i professionisti del settore ad utilizzare e pubblicizzare istituti di certificazione lontani dal territorio nazionale: si perde così un’importante possibilità, quella di certificare i manufatti orafi made in Italy nel nostro Paese>.

1198344766_diamanti.jpg

 

Shares