Categorie: news,

19 marzo 2007 - La news ha avuto 140 visite
LA DOLCE VITA – FESTIVAL LONDINESE DEL “MADE IN ITALY”

LA DOLCE VITA – FESTIVAL LONDINESE DEL “MADE IN ITALY”

 <strong>Il consorzio &ldquo;Ars Habilis&rdquo; presente con 10 aziende maceratesi<br /><br /></strong>Alla favolosa vetrina del &quot;meglio dell’Italia&quot;, per la delizia degli oltre 25.000 visitatori inglesi che nei 4 giorni della manifestazione hanno affollato gli stands, accanto a marchi prestigiosi quali Fiat, Alfa Romeo, Morellato, Ferrarelle, Bertolli, Peroni, Costa Crociere, Gaggia, Illy Caff&egrave; presenti anche 10 aziende maceratesi appartenenti al consorzio &quot;Ars Habilis&quot; promosso dalla Confartigianato di Macerata.<br /><br />La fiera, 25.000 mq. di spazi espositivi nel cuore di Londra, era divisa in 4 settori merceologici: propriet&agrave; immobiliari, agenzie di viaggio, food e style.<br /><br />Nel settore alimentare, quello che ha avuto pi&ugrave; successo per la presenza di buyers, distributori ed importatori, chef e catene di ristoranti, ben 6 nostre aziende hanno potuto presentare, con successo, le tipicit&agrave; di alta qualit&agrave; della nostra terra: Monterotti di Sarnano (salumi), Di Pietrantonio di Belforte del Chienti (prodotti caseari), Alfei di Belforte del Chienti (olio d’oliva), Luca Testa di Visso (legumi e lenticchie), Cantine Colognola di Cingoli (vino), Quacquarini Dolciaria di Serrapetrona (dolci e vernaccia), mentre Tommaso Candria di Mogliano (accessori donna intrecciati a mano), Messi Pierina di Appignano (maglieria), Francesco Petroselli di Civitanova Marche (calzature fatte a mano) e Savi Fabrizio di S.Severino Marche (sculture e lampade in marmo) hanno promosso le loro eccellenze nel campo della &quot;moda&quot;.<br /><br />&lt;&lt; Per 4 giorni – afferma Franco Gattari, funzionario di Confartigianato Imprese Macerata e capo delegazione del gruppo – ci siamo sentiti dei veri ambasciatori del &quot;made in Italy&quot; nel mondo: abbiamo fatto conoscere le eccellenze del territorio, abbiamo promosso i nostri marchi, abbiamo consegnato guide del territorio maceratese in inglese oltrech&egrave; materiale inerente lo Sferisterio e la sua stagione lirica riscontrando notevole attenzione ed interesse. Ora non resta che augurarsi che i molti contatti allacciati si trasformino in ordini concreti&gt;&gt;.

 

Shares